Principale Attività Commerciale Informazioni sull'assistenza sanitaria universale: definizione, vantaggi e svantaggi

Informazioni sull'assistenza sanitaria universale: definizione, vantaggi e svantaggi

L'assistenza sanitaria universale ha dominato le notizie per molti cicli, con molte persone che sostengono che sia un diritto umano. Ma di cosa si tratta esattamente? Di seguito troverai un manuale sull'assistenza sanitaria universale, inclusi i benefici, i potenziali svantaggi e il motivo per cui è un argomento così caldo negli Stati Uniti.

Vai alla sezione


Paul Krugman insegna economia e società Paul Krugman insegna economia e società

L'economista premio Nobel Paul Krugman ti insegna le teorie economiche che guidano la storia, la politica e aiutano a spiegare il mondo che ti circonda.



Per saperne di più

Che cos'è l'assistenza sanitaria universale?

L'assistenza sanitaria universale è un termine ampio che comprende qualsiasi azione intrapresa da un governo per fornire assistenza sanitaria al maggior numero possibile di persone. Alcuni governi lo fanno stabilendo standard e regolamenti minimi e altri implementando programmi che coprono l'intera popolazione. Ma l'obiettivo finale è la copertura sanitaria per tutti i cittadini.

Un bambino sano nato in ospedale

Quali sono i vantaggi dell'assistenza sanitaria universale?

L'assistenza sanitaria universale è un argomento molto dibattuto da entrambe le parti. È importante conoscere i vantaggi e gli svantaggi che vengono spesso citati in merito a una politica nazionale come l'assistenza sanitaria universale.

  • Il vantaggio più ovvio dell'assistenza sanitaria universale è che tutti hanno l'assicurazione sanitaria e l'accesso ai servizi medici e che nessuno fallisce per le spese mediche.
  • A livello federale, l'assistenza sanitaria universale riduce i costi sanitari per l'economia nazionale, perché il governo controlla i prezzi dei farmaci e dei servizi. Questa semplificazione arriva fino ai medici stessi, dove sono in grado di ridurre i costi amministrativi e assumere meno personale perché non sono costretti a lavorare con una miriade di aziende sanitarie.
  • L'assistenza sanitaria universale eguaglia anche il servizio, senza che medici o ospedali siano in grado di indirizzare e soddisfare i clienti più facoltosi. Ciò significa che tutti ricevono lo stesso livello di assistenza, il che alla fine porta a una forza lavoro più sana e a un'aspettativa di vita più lunga.
  • Quando una persona ha un'assistenza sanitaria universale dalla nascita, può anche portare a una vita più lunga e più sana e ridurre la disuguaglianza sociale.
Paul Krugman insegna economia e società Diane von Furstenberg insegna a costruire un marchio di moda Bob Woodward insegna giornalismo investigativo Marc Jacobs insegna fashion design

Quali sono gli svantaggi dell'assistenza sanitaria universale?

Una critica comune all'assistenza sanitaria universale è che la qualità complessiva e la varietà delle cure diminuiscono.



  • In alcuni paesi con assistenza sanitaria universale, i pazienti vedono lunghi tempi di attesa o addirittura devono aspettare mesi per essere visti. I governi si concentrano sulla fornitura di cure sanitarie essenziali e salvavita e possono trascurare di coprire le malattie rare o le procedure elettive.
  • L'assistenza sanitaria universale è costosa. Se un governo sta lottando con il proprio budget, potrebbe scoprire che l'assistenza sanitaria sta sottraendo denaro ad altri programmi essenziali.
Una persona con una flebo in un ospedale che riceve assistenza sanitaria

3 tipi di assistenza sanitaria universale

Ci sono essenzialmente tre modi per fornire assistenza sanitaria universale.

  1. Medicina socializzata . In questo caso, tutti gli ospedali sarebbero di proprietà del governo e tutti i medici e gli infermieri sarebbero dipendenti del governo. Il servizio sanitario nazionale del Regno Unito, o NHS, è un esempio di questo tipo di sistema. Nel tempo, si è dimostrato uno dei sistemi più convenienti. Tuttavia, sia i medici che i pazienti hanno meno scelta nella gamma di trattamenti e procedure a loro disposizione.
  2. Sistema a pagamento unico . La seconda soluzione è avere un sistema a pagamento unico, come il Canada. Con un sistema a pagamento unico, il governo fornisce l'assicurazione sanitaria per tutti, ma gli studi medici e gli ospedali sono ancora aziende private o organizzazioni no profit. Questo tipo di sistema consente alle persone una maggiore scelta tra medici e ospedali con diversi approcci alla cura, ma costa anche più della medicina socializzata.
  3. Assicurazione privata . Il terzo sistema è quello di consentire alle compagnie di assicurazione private, ma regolamentarle e obbligare tutti ad acquistare un qualche tipo di piano di assicurazione sanitaria. La Svizzera ha regolamentato l'assicurazione sanitaria e l'Affordable Care Act, approvato nel 2010, è un tentativo di costruire un sistema di assicurazione sanitaria obbligatorio negli Stati Uniti. I sistemi di assicurazione sanitaria regolamentati consentono ai consumatori la scelta più ampia, ma sono anche i più costosi.

MasterClass

Consigliato per te

Lezioni online tenute dalle più grandi menti del mondo. Amplia le tue conoscenze in queste categorie.

Paul Krugman

Insegna Economia e Società



Scopri di più Diane von Furstenberg

Insegna a costruire un marchio di moda

Scopri di più Bob Woodward

Insegna giornalismo investigativo

Scopri di più Marc Jacobs

Insegna Fashion Design

Per saperne di più

Quali paesi hanno l'assistenza sanitaria universale?

A partire dal 2018, 32 dei 33 paesi sviluppati hanno un'assistenza sanitaria universale. Inoltre, ci sono paesi in ogni continente che offrono assistenza sanitaria universale. Loro includono:

  • Nord e Centro America : Bahamas, Canada, Costa Rica, Cuba, Messico, Trinidad e Tobago, Stati Uniti.
  • Sud America : Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Perù.
  • Europa : Austria, Bielorussia, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Moldavia, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Romania, Russia, Serbia, Spagna, Svezia, Svizzera , Turchia, Ucraina, Regno Unito.
  • Africa : Algeria, Botswana, Burkina Faso, Egitto, Ghana, Mauritius, Marocco, Ruanda, Seychelles, Sudafrica, Tunisia.
  • Asia : Bhutan, Georgia, Hong Kong, India, Israele, Macao, Maldive, Repubblica Popolare Cinese, Singapore, Sri Lanka, Taiwan, Thailandia, Australia.
  • Oceania : Australia, Nuova Zelanda.
Un dottore che guarda una radiografia

Come funziona l'assistenza sanitaria negli Stati Uniti?

Pensa come un professionista

L'economista premio Nobel Paul Krugman ti insegna le teorie economiche che guidano la storia, la politica e aiutano a spiegare il mondo che ti circonda.

Visualizza classe

Gli Stati Uniti operano principalmente su un sistema di assistenza sanitaria privata, integrato da piani come Medicare e Medicaid amministrati dal governo federale.

come migliorare nel doppiaggio

Molti singoli stati forniscono le proprie varianti sull'assistenza sanitaria del governo. Ad esempio, MediCal è l'implementazione statale di Medicaid in California.

Nonostante la varietà di programmi disponibili, gli Stati Uniti non hanno una copertura universale. Mentre l'Affordable Care Act (noto anche come Obamacare) ha ampliato notevolmente il numero di americani con copertura, non è un sistema sanitario universale. Sotto l'ACA, le cure mediche sono finanziate principalmente da assicuratori privati, mentre il governo fornisce un sussidio per consentire a più cittadini di partecipare a un programma di assicurazione sanitaria privata. L'ACA ha anche vietato agli assicuratori privati ​​di negare la copertura ai clienti con una condizione preesistente o di addebitare a tali individui premi assicurativi più elevati.

Una breve storia dell'assistenza sanitaria negli Stati Uniti

Scelto dalla redazione

L'economista premio Nobel Paul Krugman ti insegna le teorie economiche che guidano la storia, la politica e aiutano a spiegare il mondo che ti circonda.

Gli Stati Uniti non hanno mai avuto un piano sanitario universale.

  • I primi sforzi formativi per stabilire piani sanitari nazionali iniziarono all'inizio del ventesimo secolo con la Movimento Progressivo . Nella corsa alla presidenza del 1912 di Theodore Roosevelt sulla linea del Partito Progressista (a volte noto come il Partito Bull Moose), sostenne l'assicurazione contro le malattie che sarebbe stata garantita dai governi statali e federali. Roosevelt fu sconfitto e fino agli anni '30 fu fatto poco per l'assistenza sanitaria nazionale.
  • Negli anni '30, Franklin Roosevelt (un lontano cugino di Theodore Roosevelt) istituì numerosi programmi federali per stabilire una rete di sicurezza sociale. Sicurezza sociale era il più importante di questi programmi, ma Roosevelt (come suo cugino prima di lui) non era in grado di mettere in atto un piano di assicurazione sanitaria nazionale. Il suo successore Harry Truman spinse per l'assistenza sanitaria universale nel suo Fair Deal del 1949, ma anche questo fallì.
  • Una svolta importante è arrivata durante la presidenza di Lyndon Johnson, che ha creato Medicare e aiuto medico come emendamenti al programma di sicurezza sociale nel 1965. Questi programmi rimangono in vigore oggi.
  • All'inizio degli anni '90, Bill Clinton fece il proprio tentativo di attuare l'assistenza sanitaria universale nell'ambito di un programma guidato dalla First Lady Hillary Rodham Clinton. Modellata vagamente sui piani canadesi ed europei, l'iniziativa ha attirato molta attenzione del pubblico ma alla fine è fallita.
  • Prima del passaggio del Atto di cura a prezzi accessibili nel 2010, una percentuale considerevole di americani è rimasta senza assicurazione sanitaria e ha ricevuto le cure mediche dal pronto soccorso, che è il modo meno conveniente per fornire servizi sanitari.
  • L'implementazione dell'ACA ha aggiunto molti più americani ai ruoli assicurativi, ma l'assistenza universale non è stata ancora realizzata.

Quali sono le sfide del passaggio all'assistenza sanitaria universale negli Stati Uniti?

Quando un paese passa da un'assistenza sanitaria completamente privatizzata a una politica di assistenza sanitaria universale, il governo che guida il cambiamento incontra spesso la paura del cambiamento.

Quando gli Stati Uniti si mossero per approvare l'Affordable Care Act, anche se all'epoca sembrava una mossa drastica, sorprendentemente aggiunse relativamente poco alle spese sanitarie complessive della nazione. Circa 20 milioni di persone hanno ottenuto la copertura, ma assicurare quelle persone era relativamente poco costoso perché la maggior parte di loro erano giovani, che sono molto più economici da coprire rispetto agli anziani coperti da Medicare.

  • La maggior parte degli americani aveva assistenza sanitaria anche prima dell'Affordable Care Act.
  • La maggior parte dei pensionati aveva un'assicurazione tramite Medicare.
  • La maggior parte degli americani di classe operaia, media e alta aveva un'assicurazione tramite il proprio datore di lavoro.
  • Quegli americani alla soglia di povertà o al di sotto erano ammissibili per l'assicurazione attraverso Medicaid.

Quelli con l'assicurazione attraverso i loro datori di lavoro erano preoccupati che il nuovo sistema non sarebbe stato buono come il vecchio sistema. Questa preoccupazione significava che era improbabile che il Congresso facesse qualcosa che potesse sbarazzarsi dell'attuale sistema sanitario basato sul datore di lavoro.

Apportare grandi modifiche a qualsiasi programma pubblico, come l'assicurazione sanitaria, è un'impresa difficile. Il sistema esistente tollererà solo così tanti cambiamenti in una volta. Cercare di fare troppo in una volta può essere controproducente. Tuttavia, la riforma dell'assistenza sanitaria è un'area in cui molti economisti ritengono che il lavoro più importante debba ancora essere svolto. L'Affordable Care Act ha avvicinato gli Stati Uniti alla copertura universale, ma ha comunque lasciato milioni di persone senza assicurazione.

Vuoi saperne di più su economia e società?

Imparare a pensare come un economista richiede tempo e pratica. Per il premio Nobel Paul Krugman, l'economia non è un insieme di risposte, è un modo di comprendere il mondo. Nella MasterClass su economia e società di Paul Krugman, parla dei principi che modellano le questioni politiche e sociali, incluso l'accesso all'assistenza sanitaria, il dibattito fiscale, la globalizzazione e la polarizzazione politica.

Vuoi saperne di più su economia, impresa e società? L'abbonamento annuale alla MasterClass offre lezioni video esclusive di esperti economisti e strateghi, come Paul Krugman.