Principale Scrittura 22 dispositivi letterari essenziali e come usarli nella tua scrittura

22 dispositivi letterari essenziali e come usarli nella tua scrittura

I dispositivi letterari sono tecniche specifiche che consentono a uno scrittore di trasmettere un significato più profondo che va oltre ciò che è sulla pagina. I dispositivi letterari lavorano insieme alla trama e ai personaggi per elevare una storia e stimolare una riflessione sulla vita, la società e cosa significa essere umani.

Il nostro più popolare

Impara dai migliori

Con più di 100 classi, puoi acquisire nuove abilità e sbloccare il tuo potenziale. Gordon Ramsaycucinare io Annie LeibovitzFotografia Aaron SorkinSceneggiatura Anna WintourCreatività e leadership deadmau5Produzione di musica elettronica Bobbi BrownTrucco Hans ZimmerColonne sonore Neil GaimanL'arte della narrazione Daniel NegreanuPoker Aaron FranklinBarbecue stile texano Misty CopelandBalletto Tecnico Thomas KellerTecniche di cottura I: verdure, pasta e uovaIniziare

Vai alla sezione


Che cos'è un dispositivo letterario?

Un dispositivo letterario è uno strumento utilizzato dagli scrittori per suggerire temi, idee e significati più ampi in una storia o in un pezzo di scrittura. Esistono molti stili di dispositivi letterari, ognuno con uno scopo diverso. Alcuni operano a livello di frase, mentre altri servono il pezzo di scrittura nel suo insieme. Gli scrittori usano spesso più dispositivi letterari in tandem.



come scrivere un formato articolo

22 diversi tipi di dispositivi letterari e come usarli

Gli scrittori utilizzano un'ampia varietà di dispositivi letterari in diversi generi. Ogni dispositivo letterario ha uno scopo specifico. Capire come maneggiare correttamente questi dispositivi può migliorare significativamente la tua scrittura.

differenza tra umore e tono in letteratura
  1. Allegoria . L'allegoria è un dispositivo letterario utilizzato per esprimere idee grandi e complesse in modo accessibile. L'allegoria consente agli scrittori di creare una certa distanza tra se stessi e le questioni che stanno discutendo, specialmente quando tali questioni sono forti critiche delle realtà politiche o sociali. Scopri di più sull'allegoria qui.
  2. Suggerimento . Un'allusione è un dispositivo letterario popolare utilizzato per sviluppare personaggi, inquadrare trame e aiutare a creare associazioni con opere famose. Le allusioni possono fare riferimento a qualsiasi cosa, dalle fiabe vittoriane e dalla cultura popolare alla Bibbia e al Bardo. Prendi l'espressione popolare Bah humbug, un'allusione che fa riferimento alla novella di Charles Dickens Un canto natalizio . La frase, che è spesso usata per esprimere insoddisfazione, è associata al personaggio burbero del racconto, Ebenezer Scrooge. Scopri di più sull'allusione qui.
  3. Anacronismo . Immagina di leggere una storia su un uomo delle caverne che cuoce la sua cena nel microonde o di guardare un adattamento cinematografico di un romanzo di Jane Austen in cui i personaggi si scambiano messaggi invece di scrivere lettere. Queste circostanze sono esempi di anacronismi, o un errore nella cronologia, il tipo che fa alzare le sopracciglia al pubblico o fa un doppio gioco. A volte gli anacronismi sono veri errori grossolani; altre volte, sono usati intenzionalmente per aggiungere umorismo o per commentare un periodo specifico della storia. Scopri di più sull'anacronismo qui .
  4. Cliffhanger . È una sensazione familiare: sei al minuto 59 di un episodio televisivo di un'ora e il protagonista sta per affrontare il cattivo, e poi l'episodio diventa nero. Conosciuto come un cliffhanger, questo dispositivo di trama segna la fine di una sezione di una narrazione con l'esplicito scopo di mantenere il pubblico coinvolto nella storia. Scopri di più sui cliffhanger qui .
  5. Ironia drammatica . Ricorda la prima volta che hai letto o guardato Romeo e Giulietta ? Il tragico finale di questa storia iconica esemplifica l'ironia drammatica: il pubblico sa che gli amanti sono vivi, ma nessuno degli amanti sa che l'altro è ancora vivo. Ognuno beve il suo veleno senza sapere cosa sa il pubblico. L'ironia drammatica è usata con grande effetto in letteratura, cinema e televisione. Scopri di più sull'ironia drammatica qui.
  6. Metafora estesa . Le metafore estese costruiscono immagini evocative in un pezzo di scrittura e rendono la prosa più emotivamente risonante. Esempi di metafora estesa possono essere trovati in tutte le forme di poesia e prosa. Imparare a usare metafore estese nel tuo lavoro ti aiuterà a coinvolgere i tuoi lettori e a migliorare la tua scrittura. Scopri di più sulle metafore estese qui .
  7. prefigurazione . Fondamentalmente, lo storytelling ha un'ambizione: catturare e sostenere l'attenzione del tuo lettore e fargli leggere la tua storia. Prefigurare, o indicare furbescamente un evento futuro, è una tecnica che uno scrittore può utilizzare per creare e creare suspense. Scopri di più sulla prefigurazione qui .
  8. Umorismo . L'umorismo unisce le persone e ha il potere di trasformare il modo in cui pensiamo al mondo. Naturalmente, non tutti sono abili nell'essere divertenti, in particolare nella scrittura. Far ridere le persone richiede abilità e finezza e, poiché molto si basa sull'istinto, è più difficile da insegnare rispetto ad altre tecniche. Tuttavia, tutti gli scrittori possono trarre vantaggio dall'imparare di più su come funziona l'umorismo nella scrittura. Scopri di più sull'umorismo qui .
  9. Immagini . Se hai praticato o studiato scrittura creativa, è probabile che tu abbia incontrato l'espressione dipingi un'immagine con le parole. In poesia e letteratura, questo è noto come immaginario: l'uso del linguaggio figurativo per evocare un'esperienza sensoriale nel lettore. Quando un poeta usa bene il linguaggio descrittivo, gioca ai sensi del lettore, fornendo loro viste, gusti, odori, suoni, sentimenti interni ed esterni e persino emozioni profonde. I dettagli sensoriali nelle immagini danno vita alle opere. Scopri di più sulle immagini qui .
  10. Ironia . L'ironia è un espediente letterario spesso frainteso che fa perno sugli opposti: cosa sono le cose in superficie e cosa finiscono per essere in realtà. Molti apprendono l'ironia drammatica attraverso opere teatrali come quelle di Shakespeare Romeo e Giulietta o di Sofocle Edipo re . Se utilizzata con abilità, l'ironia è uno strumento potente che aggiunge profondità e sostanza a un pezzo di scrittura. Scopri di più sull'ironia qui .
  11. Metafora, somiglianza e analogia Analog . Metafore, similitudini e analogie sono tre tecniche utilizzate nel discorso e nella scrittura per fare confronti. Ciascuno viene utilizzato in modo diverso e la differenziazione tra i tre può diventare un po' complicata: ad esempio, una similitudine è in realtà una sottocategoria di metafore, il che significa che tutte le similitudini sono metafore, ma non tutte le metafore sono similitudini. Conoscere le somiglianze e le differenze tra metafora, similitudine e analogia può aiutarti a identificare quale è meglio usare in qualsiasi scenario e contribuire a rendere la tua scrittura più forte. Scopri di più sulle differenze e le somiglianze tra metafora, similitudine e analogia qui.
  12. Motivo . Un motivo è un elemento ripetuto che ha un significato simbolico per una storia. A volte un motivo è un'immagine ricorrente. A volte è una parola, una frase o un argomento ripetuti. Un motivo può essere una situazione o un'azione ricorrente. Può essere un suono o un odore o una temperatura o un colore. L'aspetto che definisce è che un motivo si ripete, e attraverso questa ripetizione, un motivo aiuta a illuminare le idee centrali, i temi e il significato più profondo della storia in cui appare. Scopri di più sul motivo qui.
  13. Motivo contro simbolo . Sia i motivi che i simboli sono usati attraverso i mezzi artistici: pittori, scultori, drammaturghi e musicisti usano tutti motivi e simboli nelle loro rispettive forme d'arte. E mentre sono termini letterari simili, motivo e simbolo non sono sinonimi. Scopri di più sulle differenze tra motivo e simboli qui.
  14. Ossimoro . Un ossimoro è una figura retorica: un approccio creativo al linguaggio che gioca con il significato e l'uso delle parole in senso non letterale. Questo dispositivo letterario combina parole con definizioni contraddittorie per coniare una nuova parola o frase (pensa all'idioma agire naturalmente: come puoi essere il tuo sé naturale se stai recitando?). L'incongruenza dell'affermazione risultante consente agli scrittori di giocare con il linguaggio e il significato. Scopri di più sugli ossimori qui.
  15. Paradosso . Questa frase è una bugia. Questa affermazione autoreferenziale è un esempio di paradosso, una contraddizione che mette in discussione la logica. In letteratura, i paradossi possono suscitare umorismo, illustrare temi e stimolare i lettori a pensare in modo critico. Scopri di più sui paradossi qui .
  16. Personificazione . Nella scrittura, il linguaggio figurativo, usando le parole per trasmettere un significato diverso al di fuori di quello letterale, aiuta gli scrittori a esprimersi in modi più creativi. Un tipo popolare di linguaggio figurativo è la personificazione: assegnare attributi umani a un'entità non umana o a un oggetto inanimato nel tentativo di esprimere un punto o un'idea in un modo più colorato e fantasioso. Scopri di più sulla personificazione qui .
  17. Satira . La satira è così diffusa nella cultura pop che la maggior parte di noi la conosce già molto bene, anche se non sempre ce ne rendiamo conto. La satira è un modo spesso umoristico di prendere in giro i poteri forti. A volte, viene creato con l'obiettivo di guidare il cambiamento sociale. La satira può essere parte di qualsiasi opera di cultura, arte o intrattenimento: ha una lunga storia ed è rilevante oggi come lo era nell'antica Roma. Scopri di più sulla satira qui .
  18. Ironia Situazionale . Ironia: è chiaro come il fango. I teorici cavillano sui margini di ciò che costituisce l'ironia, ma l'ironia situazionale è tutt'intorno a noi, dai titoli delle notizie umoristiche ai colpi di scena in un libro o in un programma televisivo. Questo tipo di ironia riguarda il divario tra le nostre aspettative e la realtà e può fare un'impressione memorabile e potente quando lo incontriamo. Scopri di più sull'ironia situazionale qui.
  19. Suspense . Indipendentemente dal tipo di storia che stai raccontando, la suspense è uno strumento prezioso per mantenere l'attenzione e l'interesse del lettore. Costruire suspense implica trattenere le informazioni e sollevare domande chiave che stuzzicano la curiosità dei lettori. Lo sviluppo del personaggio gioca un ruolo importante nel generare suspense; per esempio, se il desiderio di un personaggio non viene soddisfatto entro la fine del libro, la storia non sembrerà completa per il lettore. Scopri di più sulla suspense qui.
  20. Simbolismo . Un oggetto, un concetto o una parola non devono essere limitati a un singolo significato. Quando vedi rose rosse crescere in un giardino, cosa ti viene in mente? Forse pensi letteralmente alla rosa, ai suoi petali, stelo e spine, o anche al suo stame e pistillo, come farebbe un botanico. Ma forse la tua mente va altrove e inizia a pensare ad argomenti come il romanticismo, il corteggiamento e il giorno di San Valentino. Perché dovresti farlo? Il motivo, ovviamente, è che nel corso di molte generazioni, il significato simbolico di una rosa si è evoluto per includere concetti amorosi. Scopri di più sul simbolismo qui.
  21. Verosimiglianza . La verosimiglianza (pronunciato ve-ri-si-mi-li-tude) è un concetto teorico che determina la parvenza di verità in un'asserzione o ipotesi. È anche un principio essenziale della scrittura di narrativa. La verosimiglianza aiuta a incoraggiare la sospensione volontaria dell'incredulità del lettore. Quando si utilizza la verosimiglianza per iscritto, l'obiettivo è essere credibili e convincenti. Scopri di più sulla verosimiglianza qui.
  22. vignetta . Il lavoro di uno scrittore è coinvolgere i lettori attraverso le parole. Le vignette, frammenti di vita poetici, sono un espediente letterario che ci porta più a fondo in una storia. Le vignette si allontanano momentaneamente dall'azione per ingrandire per un esame più attento di un particolare personaggio, concetto o luogo. Gli scrittori usano le vignette per far luce su qualcosa che non sarebbe visibile nella trama principale della storia. Scopri di più sulle vignette qui.

Diventa uno scrittore migliore con l'abbonamento annuale a MasterClass. Ottieni l'accesso a lezioni video esclusive tenute da maestri letterari, tra cui Neil Gaiman, Dan Brown, Margaret Atwood e altri.

James Patterson insegna scrittura Aaron Sorkin insegna sceneggiatura Shonda Rhimes insegna scrittura per la televisione David Mamet insegna scrittura drammatica