Principale Scrittura Poesia 101: Che cos'è l'immaginario? Scopri i 7 tipi di immagini nella poesia con esempi

Poesia 101: Che cos'è l'immaginario? Scopri i 7 tipi di immagini nella poesia con esempi

Se hai praticato o studiato scrittura creativa, è probabile che tu abbia incontrato l'espressione dipingi un'immagine con le parole. In poesia e letteratura, questo è noto come immaginario: l'uso del linguaggio figurativo per evocare un'esperienza sensoriale nel lettore. Quando un poeta usa bene il linguaggio descrittivo, gioca ai sensi del lettore, fornendo loro viste, gusti, odori, suoni, sentimenti interni ed esterni e persino emozioni interne. I dettagli sensoriali nelle immagini danno vita alle opere.

Vai alla sezione


Billy Collins insegna a leggere e scrivere poesie Billy Collins insegna a leggere e scrivere poesie

Nella sua prima lezione online, l'ex poeta laureato statunitense Billy Collins ti insegna come trovare gioia, umorismo e umanità nella lettura e nella scrittura di poesie.



Per saperne di più

Che cos'è l'immagine nella poesia?

In poesia, le immagini sono una forma di descrizione vivida e vibrante che fa appello ai sensi e all'immaginazione dei lettori. Nonostante la connotazione della parola, le immagini non si concentrano esclusivamente su rappresentazioni visive o immagini mentali: si riferiscono all'intero spettro delle esperienze sensoriali, comprese le emozioni interne e le sensazioni fisiche.

Come vengono usate le immagini nella poesia?

Le immagini consentono al lettore di vedere, toccare, gustare, annusare e ascoltare chiaramente ciò che sta accadendo, e in alcuni casi persino di entrare in empatia con il poeta o il suo soggetto. Che sia il classico sonetti di Shakespeare o del bruciante commento sociale dei poeti della diaspora africana come Langston Hughes, l'immaginario abbellisce e intensifica l'opera poetica.

7 tipi di immagini nella poesia

Ci sono sette tipi principali di immagini nella poesia. I poeti creano immagini usando figure retoriche come similitudini (un confronto diretto tra due cose); metafora (confronto tra due cose non correlate che condividono caratteristiche comuni); personificazione (dare attributi umani a cose non umane); e onomatopea (una parola che imita il suono naturale di una cosa).



come scrivere un romanzo di spionaggio

Ecco i sette tipi di immagini in poesia, con esempi.

  • Immagini visive . In questa forma di immaginario poetico, il poeta fa appello al senso della vista del lettore descrivendo qualcosa che vede l'oratore o il narratore della poesia. Può includere colori, luminosità, forme, dimensioni e motivi. Per fornire ai lettori immagini visive, i poeti usano spesso metafore, similitudini o personificazioni nella loro descrizione. Il classico poema del 1804 di William Wordsworth I Wandered Lonely as a Cloud è un buon esempio:

Ho vagato solitario come una nuvola
Che galleggia in alto sopra valli e colline,
Quando all'improvviso ho visto una folla,
Una miriade di narcisi dorati;
Accanto al lago, sotto gli alberi,
Svolazzanti e danzanti nella brezza.

In questa poesia, ispirata a una passeggiata che Wordsworth fece con sua sorella, il poeta usa la similitudine per paragonare il suo vagare solitario al volo senza meta di una nuvola. Inoltre, personifica i narcisi, che danzano come un gruppo di umani in festa.



come introdurre i personaggi in un romanzo
  • Immagini uditive . Questa forma di immaginario poetico fa appello al senso dell'udito o del suono del lettore. Può includere musica e altri suoni piacevoli, rumori aspri o silenzio. Oltre a descrivere un suono, il poeta potrebbe anche usare un dispositivo sonoro come l'onomatopea, o parole che imitano i suoni, quindi leggere la poesia ad alta voce ricrea l'esperienza uditiva. Nella breve poesia del 1820 di John Keats To Autumn, l'ultima poesia che scrisse prima di abbandonare il mestiere perché la poesia non pagava le bollette, conclude con immagini uditive:

Dove sono le canzoni della primavera? Già, dove sono?
Non pensare a loro, anche tu hai la tua musica,
Mentre le nuvole sbarrate fioriscono il giorno che muore dolcemente,
E tocca le pianure di stoppie con colore rosato;
Poi in un coro lamentoso piangono i piccoli moscerini
Tra i salici del fiume, portati in alto
O affondando come il vento leggero vive o muore;
E agnelli adulti belano forte dal bourn collinoso;
I grilli cantano; e ora con alti morbidi
Il pettorosso fischia da un orto;
E raccogliendo rondini cinguettano nei cieli.

Keats personifica l'autunno come se fosse un musicista con una canzone da cantare, e quindi crea una colonna sonora udibile dai suoni prodotti dalla fauna selvatica circostante. I moscerini formano un coro lamentoso, gli agnelli belati, i grilli cantano, i petti rossi fischiano e le rondini cinguettano: tutti suoni che segnano il passare del tempo e l'avanzare dell'inverno.

  • Immagini gustative . In questa forma di immaginario poetico, il poeta fa appello al senso del gusto del lettore descrivendo qualcosa che l'oratore o il narratore della poesia assaggia. Può includere dolcezza, acidità, salato, sapidità o piccante. Ciò è particolarmente efficace quando il poeta descrive un gusto che il lettore ha già sperimentato e può ricordare dalla memoria dei sensi. Nella poesia del 1856 di Walt Whitman This Compost, usa alcune immagini gustative inquietanti:

Oh come può essere che il suolo stesso non si ammali?
Come potete essere vivi, crescite di primavera?
Come puoi dare salute al tuo sangue di erbe, radici, frutteti, grano?
Non mettono continuamente dentro di te cadaveri ammuffiti?
Non tutti i continenti hanno lavorato più e più volte con morti acide?

Dove hai smaltito le loro carcasse?
Quegli ubriaconi e golosi di tante generazioni?
Dove hai prelevato tutto il liquido e la carne sporchi?
Non vedo nulla di tutto ciò su di te oggi, o forse sono ingannato,
Farò un solco con il mio aratro, spingerò la mia vanga attraverso la zolla e la rigirerò sotto,
Sono sicuro che esporrò parte della carne immonda.

Whitman sta riflettendo sul ciclo della vita e su come sia possibile che la Terra produca erbe, radici, frutteti, cereali che sono piacevoli mentre si elabora un compost dei tanti cadaveri umani sepolti sotto il suolo ovunque. Sebbene la maggior parte delle persone non abbia mangiato carne umana, il liquido acido e la carne acida e fetida evocano il sapore della carne in decomposizione

  • Immagini tattili . In questa forma di immaginario poetico, il poeta fa appello al senso del tatto del lettore descrivendo qualcosa che l'altoparlante del poema sente sul proprio corpo. Può includere la sensazione di temperature, trame e altre sensazioni fisiche. Ad esempio, guarda la poesia Porphyria's Lover di Robert Browning del 1836:

Quando planava in Porfiria; dritto
Ha chiuso fuori il freddo e la tempesta,
E si inginocchiò e fece la triste grata
Accendi, e tutto il cottage si scalda

Browning usa immagini tattili del gelo di una tempesta, la sensazione quando una porta è chiusa e la fiammata del fuoco proveniente dalla grata di una fornace per descrivere il calore del cottage.

  • Immagini olfattive . In questa forma di immaginario poetico, il poeta fa appello al senso dell'olfatto del lettore descrivendo qualcosa che l'oratore del poema inala. Può includere fragranze piacevoli o odori sgradevoli. Nella sua poesia Rain in Summer, H.W. Longfellow scrive:

Inspirano silenziosamente
la burrasca profumata di trifoglio,
E i vapori che sorgono
Dal terreno ben irrigato e fumante

Qui, l'uso di immagini da parte di Longfellow nelle parole burrasca profumata di trifoglio e terreno ben irrigato e fumante dipinge un'immagine chiara nella mente del lettore sugli odori che l'oratore sperimenta dopo la pioggia.

  • Immagini cinestetiche . In questa forma di immaginario poetico, il poeta fa appello al senso di movimento del lettore. Può includere la sensazione di andare a tutta velocità in un veicolo, un lento girovagare o un sussulto improvviso quando ci si ferma, e può applicarsi al movimento dell'oratore/narratore della poesia o degli oggetti intorno a loro. Ad esempio, W.B. La poesia di Yeats del 1923 Leda e il cigno inizia con immagini cinestetiche:

Un colpo improvviso: le grandi ali battono ancora
Sopra la ragazza barcollante, le sue cosce accarezzavano
Per le reti oscure, la sua nuca impigliata nel becco,
Tiene il suo seno impotente sul petto.

qual è la regola dei 180 gradi nel cinema?

In questa rivisitazione dello stupro della ragazza Leda da parte del dio Zeus della mitologia greca, le linee di apertura trasmettono violenza nel movimento delle ali dell'uccello mentre lo barcollamento di Leda fornisce al lettore un senso del suo disorientamento di fronte agli eventi.

  • Immagini organiche . In questa forma di immaginario poetico, il poeta comunica sensazioni interne come stanchezza, fame e sete, nonché emozioni interne come paura, amore e disperazione. Nella poesia Birches del 1916, Robert Frost fa uso di immagini organiche:

Anch'io una volta ero uno scambista di betulle.
E così sogno di tornare ad essere.
È quando sono stanco delle considerazioni,
E la vita è troppo simile a un bosco senza sentieri

In questo momento toccante, Frost, che ha visto alberi di betulla piegati e ha immaginato che l'oscillazione giocosa di un ragazzo li abbia piegati, descrive sentimenti di stanchezza e mancanza di scopo e il desiderio di tornare al gioco intenzionale della giovinezza.

Scopri di più sulla lettura e la scrittura di poesie nella MasterClass di Billy Collins.

Billy Collins insegna a leggere e scrivere poesie James Patterson insegna a scrivere Aaron Sorkin insegna a scrivere sceneggiature Shonda Rhimes insegna a scrivere per la televisione