Principale Cibo Qual è il miglior vino per cucinare?

Qual è il miglior vino per cucinare?

Anche se non hai mai cucinato con il vino, potresti aver già gustato o sentito parlare di molti piatti che sono stati preparati con il vino. Il vino rosso è un ingrediente fondamentale in molte ricette, dove aiuta a marinare e intenerire le carni alla perfezione, ma può anche servire come base per una glassa finale.

cosa usi per modellare il viso?
Il nostro più popolare

Impara dai migliori

Con più di 100 classi, puoi acquisire nuove abilità e sbloccare il tuo potenziale. Gordon Ramsaycucinare io Annie LeibovitzFotografia Aaron SorkinSceneggiatura Anna WintourCreatività e leadership deadmau5Produzione di musica elettronica Bobbi BrownTrucco Hans ZimmerColonne sonore Neil GaimanL'arte della narrazione Daniel NegreanuPoker Aaron FranklinBarbecue stile texano Misty CopelandBalletto Tecnico Thomas KellerTecniche di cottura I: verdure, pasta e uovaIniziare

Vai alla sezione


Gordon Ramsay insegna cucina I Gordon Ramsay insegna cucina I

Porta la tua cucina al livello successivo nella prima MasterClass di Gordon su metodi, ingredienti e ricette essenziali.



Per saperne di più

Come usare il vino per cucinare

Il vino viene utilizzato principalmente in cucina per la sua acidità, che non solo aiuta ad abbattere i tagli di carne attraverso metodi lenti e bassi come la brasatura, ma mantiene anche l'umidità e la consistenza più fine nelle proteine ​​più leggere come il pesce.

Quando si cucina con il vino, l'alcol evapora lasciando nel piatto finale le sfumature dei suoi composti aromatici e aromatici.

In alcune applicazioni di dessert, come una tarte tatin di mele in camicia al vino rosso, il frutto adotta la brillante macchia viola del vino e conferisce alla dolcezza del piatto una nota acuta sottile e piccante, una pellicola molto migliore per il cucchiaio di gelato alla vaniglia potresti servire al suo fianco.



Cosa aggiunge il vino a una ricetta?

Il vino può aggiungere elementi di sapore, aroma e umidità a un piatto. Può essere usato per marinare carni o verdure o incorporare sapore direttamente dal fuoco di una padella. Il vino rosso è più tannico e ha sapori più audaci rispetto al vino bianco, che può aggiungere un'acidità leggera e frizzante.

Diverse varietà di vino apportano i propri profili aromatici e qualità a tipi specifici di piatti. Attieniti al tipo di vino (rosso, bianco o liquoroso come lo sherry) richiesto dalla ricetta, ma sentiti libero di sperimentare tra uve diverse e vedere cosa ti piace di più.

Gordon Ramsay insegna cucina I Wolfgang Puck insegna cucina Alice Waters insegna l'arte della cucina casalinga Thomas Keller insegna tecniche di cucina

Qual è la differenza tra il vino da cucina e il vino normale?

Chiamare qualcosa un vino da cucina spesso si riferisce solo a un normale vino da tavola adatto sia per bere che per cucinare. Tuttavia, potresti anche vedere bottiglie con lo stesso nome, spesso accantonate tra l'aceto e i condimenti in alcuni negozi di alimentari. Pensalo come vino da cucina: contiene alcol, ma questi vini contengono anche sale e talvolta zucchero e altre spezie, per renderli entrambi stabili e più saporiti. (Il vino Shaoxing, o vino da cucina cinese, è un vino di riso stagionato comunemente usato in molti piatti cinesi.) Non bere vino da cucina.



Come scegliere un vino da cucina

Scegliere un vino con cui cucinare è meno complicato di quanto sembri. In generale, dovresti cucinare con un vino che berresti tu stesso. Puoi cucinare con una bottiglia di vino aperta per qualche giorno, o anche una bottiglia generica del negozio all'angolo. Se hai intenzione di bere lo stesso vino con il pasto, dedica un po' più di tempo a trovare qualcosa che ti piacerebbe da solo. Raramente usi più di una buona spruzzata di vino in cucina, ma forse tieni quell'annata a rilascio limitato di prima qualità per un'altra notte. La maggior parte di ciò che rende grande quel vino di fantasia (gli aromi complessi, la maturità) andrà comunque perso durante il processo di cottura.

Se hai la possibilità, prova a comprare un vino secco piuttosto che uno dolce, poiché gli zuccheri residui nel vino dolce conferiranno dolcezza indesiderata al piatto. In secondo luogo, la varietà di vino che acquisti conta di più.

MasterClass

Consigliato per te

Lezioni online tenute dalle più grandi menti del mondo. Amplia le tue conoscenze in queste categorie.

Gordon Ramsay

Insegna a cucinare I

Scopri di più Wolfgang Puck

Insegna a cucinare

qual è la differenza tra una teoria scientifica e un'ipotesi
Scopri di più Alice Waters

Insegna l'arte della cucina casalinga

Scopri di più Thomas Keller

Insegna Tecniche di Cucina I: Verdure, Pasta e Uova

Per saperne di più

Le migliori varietà di vino bianco da cucina

Pensa come un professionista

Porta la tua cucina al livello successivo nella prima MasterClass di Gordon su metodi, ingredienti e ricette essenziali.

di cosa è fatto il carburante per razzi?
Visualizza classe

Ci sono tre comuni varietà di vino bianco, ma come con qualsiasi cosa in cucina: se non ce l'hai, improvvisa come meglio puoi. Varietali con un residuo zuccherino più elevato, come il riesling, o Gewürztraminer , non sono ottimi per cucinare perché lo zucchero potrebbe caramellare o rendere un piatto salato troppo dolce. I vini con un carattere secco simile al sotto, come Albarino o Chenin blanc, funzionano alla grande.

  • Pinot grigio è un bianco comune utilizzato per cucinare, grazie alla sua natura secca, croccante e semplice. Completa il carattere più delicato della maggior parte dei piatti a base di pesce, illuminando un brodo condito per cozze al vapore o aggiungere un tocco di dimensione a gamberi e linguine inondati di erbe fresche. Scopri di più sul pinot grigio qui.
  • Sauvignon Blanc è un vino bianco frizzante che può aggiungere elementi agrumati ed erbacei a un piatto. Questo stile di bianco funziona in armonia con una marinata fresca e vigorosa o il pesce fresco saltato in padella, ma è anche la scelta preferita quando si prepara il risotto. Il carattere acido e succoso del Sauvignon blanc si sposa perfettamente con la densa cremosità del risotto; includerlo nel processo di cottura crea un'eco finissima di quell'abbinamento nel piatto stesso. Scopri di più sul sauvignon blanc qui .
  • Chardonnay è un vino classicamente burroso, ricco e corposo che si presta bene alla preparazione di un piatto di pollo cremoso o di un sugo per la pasta. Evita uno chardonnay troppo legnoso perché probabilmente diventerà amaro durante il processo di cottura; uno chardonnay non cotto fa bene il lavoro.

Le migliori varietà di vino rosso per cucinare

Scelto dalla redazione

Porta la tua cucina al livello successivo nella prima MasterClass di Gordon su metodi, ingredienti e ricette essenziali.

Se i vini bianchi secchi promuovono il lato più leggero del menu, il salato ottiene una spinta da una serie di rossi. Tieni presente che i rossi grandi e corposi come zinfandel, shiraz e syrah tendono a portare anche grandi tannini, che possono diventare gessosi quando vengono cotti. I rossi del Vecchio Mondo con tannini moderati sono un po' più amichevoli. In caso di dubbio, prendi uno di questi dallo scaffale:

  • Cabernet Sauvignon è un popolare vino corposo. È una scelta eccellente per proteine ​​del brasato come le costolette . L'effetto brasato ammorbidisce la carne mentre cuoce e arricchisce i sapori degli ingredienti aggiuntivi. Il liquido di brasatura rimasto può quindi essere utilizzato come glassa. Quando si sfuma con un cabernet, la sua mancanza di zucchero gli impedirà di caramellare su una padella calda. Scopri di più sul cabernet sauvignon nella nostra guida qui .
  • Pinot Nero è una varietà molto più leggera che cuoce bene con uno stufato di carne. Il vino leggero renderà tenera la carne mentre cuoce e lavora con i sapori grassi. Questo metodo richiederà alcune tazze di vino, quindi il pinot nero è un vitigno non troppo audace o opprimente.
  • Merlot è un vino rosso setoso, fruttato con bassi tannini. Come il cabernet e il pinot nero, questo vino si cucina bene anche con le proteine. Utilizzare il merlot per una salsa in padella o una riduzione. Questo processo prevede il riscaldamento del vino rosso con pochi altri ingredienti di condimento in padella a fuoco basso fino a quando non bolle. Questo addensa il vino e rende quei sapori audaci molto più concentrati. Al termine produce una salsa ricca.

Cucinare con i vini fortificati

I vini fortificati hanno gradazioni alcoliche superiori alla media dei vini da tavola, grazie all'aggiunta di distillati. Quell'ABV più alto, in genere intorno al 20%, impedisce al vino di rovinarsi e consente ai produttori di vino fortificati di ottenere sapori più complessi attraverso l'ossidazione, che di solito si legge come una nota di nocciola, simile all'uva passa.

  • Marsala è un vino liquoroso italiano, venduto sia secco che dolce. Nelle applicazioni classiche come il pollo al marsala, il marsala dolce aggiunge un tocco caramellato a ingredienti come i funghi. Viene utilizzato anche in molti dolci italiani a base di crema pasticcera. Il marsala secco, come il vino bianco secco, si adatta bene ai crostacei.
  • Porta e legna sono fantastici contendenti per i dessert. Riducendoli, come si farebbe in una salsa in padella, si crea una semi-glaze dalla viscosità elegante e note di prugna e spezie, non dissimili da un aceto balsamico invecchiato. Ricorda che la loro dolcezza aumenterà quando riduci, quindi scegli di conseguenza.
  • Sherry è un vino bianco invecchiato integrato con brandy. Lo sherry da cucina stagionato è anche un'aggiunta popolare a brasati e verdure di terra.

Cosa sostituire al vino in cucina

Non è la fine del mondo se non riesci a mettere le mani su un po' di vino in tempo per la cena. Molti sostituti ti danno un risultato finale simile, solo con un po' meno talento.

  • Azione . Il brodo di pollo, vegetale o di manzo fornirà sapore e aroma. Puoi usare brodo di pollo o vegetale per una ricetta di vino bianco e uno dei tre brodo per una ricetta di vino rosso. Scopri come realizzare cinque azioni diverse nella nostra guida qui.
  • Aceto di vino rosso o bianco , a seconda che utilizzi vino rosso o bianco. Scopri tutto sui diversi tipi di aceto da cucina nella nostra guida completa qui.
  • Succo . Un succo ricco e fruttato come l'uva, il mirtillo rosso o il melograno può sostituire il vino rosso. Il succo di mela, uva bianca o limone può sostituire il vino bianco.
  • acqua . Nel dubbio, usa l'acqua. Usare il vino in un piatto è principalmente un modo per aggiungere un sapore complesso senza modificare sostanzialmente la quantità di liquido. Se invece aggiungi acqua, condisci semplicemente con essa per assicurarti di non diluire i sapori finali del piatto.

Vuoi saperne di più sulla cucina?

Diventa uno chef migliore con l'abbonamento annuale alla MasterClass. Ottieni l'accesso a lezioni video esclusive tenute da maestri di cucina, tra cui lo chef Thomas Keller, Massimo Bottura, Dominique Ansel, Gordon Ramsay, Alice Waters e altri ancora.