Principale Scrittura Come formattare il dialogo nel tuo romanzo o racconto

Come formattare il dialogo nel tuo romanzo o racconto

Che tu stia lavorando a un romanzo o a un racconto, scrivere dialoghi può essere una sfida . Se sei preoccupato per come punteggiare i dialoghi o come formattare le virgolette, non temere; le regole del dialogo nella narrativa e nella saggistica possono essere padroneggiate seguendo alcune semplici regole.

Il nostro più popolare

Impara dai migliori

Con più di 100 classi, puoi acquisire nuove abilità e sbloccare il tuo potenziale. Gordon Ramsaycucinare io Annie LeibovitzFotografia Aaron SorkinSceneggiatura Anna WintourCreatività e leadership deadmau5Produzione di musica elettronica Bobbi BrownTrucco Hans ZimmerColonne sonore Neil GaimanL'arte della narrazione Daniel NegreanuPoker Aaron FranklinBarbecue stile texano Misty CopelandBalletto Tecnico Thomas KellerTecniche di cottura I: verdure, pasta e uovaIniziare

Vai alla sezione


James Patterson insegna a scrivere James Patterson insegna a scrivere

James ti insegna come creare personaggi, scrivere dialoghi e far voltare pagina ai lettori.



Per saperne di più

Come formattare il dialogo in una storia

La formattazione del dialogo può essere difficile, ma la coerenza e la familiarità con le convenzioni sono essenziali per una scrittura abile. Usa queste nove regole di formattazione per strutturare il tuo dialogo sulla pagina.

quanti millilitri in una tazza di latte

1. Usa le virgolette per indicare la parola pronunciata

Ogni volta che qualcuno sta parlando, le sue parole dovrebbero essere racchiuse tra virgolette doppie.

Esempio: andiamo in spiaggia.



Due. I tag di dialogo restano fuori dalle virgolette

I tag di dialogo attribuiscono una linea di dialogo a uno dei personaggi in modo che il lettore sappia chi sta parlando. I tag di dialogo rimangono al di fuori delle virgolette, mentre la punteggiatura rimane all'interno delle virgolette.

Esempio: c'era sangue ovunque, ha spiegato Karen.

Se il tag di dialogo viene prima del dialogo, la virgola appare prima della prima virgoletta.



Esempio: Karen ha spiegato, C'era sangue ovunque.

Se il dialogo termina con un punto esclamativo o un punto interrogativo, i tag che seguono iniziano in minuscolo. La punteggiatura del dialogo va ancora tra le virgolette.

Esempio: c'era sangue ovunque! lei spiegò.

3. Usa una frase separata per le azioni che accadono prima o dopo il dialogo

Se un'azione si verifica prima o dopo le righe del dialogo, dovrebbe essere data una sua frase. Ad esempio, se Daniel sussulta e poi parla, sarebbe simile a questo:

come diventare un fotografo commerciale

Esempio: Daniel rimase a bocca aperta. stai morendo?

Quattro. Usa le virgolette singole quando citi qualcosa all'interno del dialogo

Se un personaggio sta citando qualcosa o qualcun altro all'interno del suo dialogo, usa le virgolette singole per indicare che il personaggio sta citando qualcun altro.

Esempio: Sam ha iniziato a piangere. Quando hai detto: 'Non voglio vederti mai più!', ha ferito i miei sentimenti.

5. Usa un nuovo paragrafo per indicare un nuovo oratore

Ogni volta che cambi oratore, dovresti iniziare un nuovo paragrafo con un rientro. Se l'oratore esegue un'azione dopo aver parlato, dovresti mantenere l'azione dell'oratore nello stesso paragrafo. Quindi, passa a una nuova riga nel paragrafo successivo quando qualcun altro inizia a parlare. Questo aiuta il lettore a sapere chi sta parlando e chi sta eseguendo l'azione.

Esempio: Danny, ho bisogno che tu dia un'occhiata a questo, disse il capitano Mark. Indicò la fotografia sulla sua scrivania.
Mio Dio, mormorò il capitano Mark. I suoi occhi saettarono dalla fotografia alla sua tazza di caffè vuota. Sapeva che sarebbe stata una lunga notte.

6. Inizia con una lettera minuscola se l'azione interrompe il dialogo

Se l'azione avviene nel mezzo di una frase di dialogo, la prima lettera del secondo frammento dovrebbe essere minuscola.

Esempio: Alla fine della giornata, ha urlato, c'è sempre più zuppa!

7. I lunghi discorsi hanno le loro regole

Se una persona parla per un periodo di tempo sufficientemente lungo da richiedere un nuovo paragrafo, le regole di formattazione del dialogo sono leggermente diverse dal normale. Le virgolette di apertura sono poste alla prima parte del primo paragrafo così come ad ogni paragrafo successivo. Le virgolette di chiusura, invece, sono poste solo alla fine dell'ultimo paragrafo.

Esempio: Jasper fece un respiro profondo e iniziò. Ecco la cosa sugli squali. Sono creature malvagie e viziose. Sanno solo una cosa: uccidere. Hai mai visto uno squalo in mare aperto? Probabilmente no. Perché se lo avessi fatto, saresti già morto.

Ho visto uno squalo una volta. Mi stavo immergendo al largo della marina, alla ricerca di stelle marine da dare a mia moglie malata. Crede che le stelle marine portino fortuna. Ebbene, la fortuna di un uomo è la follia di un altro. All'improvviso mi sono trovata faccia a faccia con un grande bianco. Il mio cuore si è fermato. mi sono congelato. Sapevo che era la fine. Se non fosse stato per quel pontone, non avremmo avuto questa conversazione.

8. I trattini em indicano l'interruzione

I trattini emme (da non confondere con i trattini) sono usati per indicare interruzioni e terminazioni improvvise nei dialoghi. Quando si formatta un dialogo con i trattini, i trattini devono essere inseriti tra virgolette.

Esempio: Bethany ha cominciato a parlare. Pensavo solo che potessimo—
Non voglio sentirlo, interruppe Abigail.

9. Non aggiungere punteggiatura aggiuntiva quando usi le ellissi

Se stai scrivendo un dialogo che termina con un'ellissi, non dovresti aggiungere una virgola o segni di punteggiatura aggiuntivi. Le ellissi sono usate per indicare la fine del dialogo.

Esempio: Lindsay emise un fischio basso. Immagino che questa sia la fine della linea... disse, la sua voce si spense.

Vuoi saperne di più sulla scrittura?

Diventa uno scrittore migliore con l'abbonamento annuale a MasterClass. Ottieni l'accesso a lezioni video esclusive tenute da maestri letterari, tra cui Joyce Carol Oates, Neil Gaiman, Dan Brown, Margaret Atwood e altri.

come trovare la fondamentale di un accordo
James Patterson insegna scrittura Aaron Sorkin insegna sceneggiatura Shonda Rhimes insegna scrittura per la televisione David Mamet insegna scrittura drammatica