Principale Scrittura Come strutturare i capitoli del tuo romanzo: 8 consigli per scrivere i capitoli

Come strutturare i capitoli del tuo romanzo: 8 consigli per scrivere i capitoli

I capitoli sono i vasi della struttura della storia, organizzando il punti della trama ','category':'automated-link'}' automatic='true'>trama i punti dell'opera più ampia e consente al lettore di prendersi una pausa e assorbire ciò che ha imparato. Un racconto può essere letto in una sola seduta, ma un romanzo è solitamente suddiviso in parti accessibili, formando un libro che può essere facilmente rivisitato ogni volta che si presenta il momento. Strutturare i capitoli in modo da mantenere i lettori immersi nella storia è essenziale per scrivere un romanzo.

Vai alla sezione


Come strutturare i capitoli del tuo romanzo

Considera questi suggerimenti quando costruisci ogni capitolo del libro. Soprattutto, assicurati di dare a ogni capitolo uno scopo che si leghi alla storia più grande.



  1. Inizia con l'azione . L'azione in un capitolo tipico non deve necessariamente venire con tutte le campane e i fischietti drammatici del primo capitolo. Pensalo principalmente in termini di attività: un capitolo che si apre con un personaggio in movimento o un senso di urgenza è molto più interessante per un lettore di uno che si apre con un personaggio che riflette tranquillamente su se stesso. Prova ad aprire un capitolo nel mezzo di una scena.
  2. Forma intorno allo sviluppo della trama . Ad alcuni autori di libri piace termina ogni capitolo con un cliffhanger , che si tratti di un conflitto irrisolto tra i personaggi, di una nuova informazione cruciale o di un vero precipizio. Qualsiasi cosa per mantenere il lettore impegnato in ciò che verrà dopo.
  3. Affronta ogni capitolo con un obiettivo specifico . Un capitolo potrebbe essere incentrato su una scena di inseguimento. L'obiettivo di un altro potrebbe essere quello di introdurre l'eroe. Una volta stabilito quel punto essenziale, segui il tuo impulso creativo e chiedi: come posso renderlo ancora più interessante?
  4. Usa i titoli dei capitoli per distillare la tua attenzione . I titoli dei capitoli possono essere un riassunto non solo della provenienza della storia, ma anche di dove si prevede di proseguire. È un sottile cenno alle promesse che hai fatto al lettore fin dall'inizio nel sommario e in avanti: se dici che qualcosa accadrà, li otterrai nel giro di pochi altri pagine. Durante la stesura, usa i nomi dei capitoli sostitutivi come mappa per te stesso.
  5. Considera il ritmo . La lunghezza dei capitoli pone le basi per il ritmo del tuo romanzo . I capitoli più lunghi potrebbero intrecciarsi in flashback per illuminare un retroscena più ampio e favorire lo sviluppo del personaggio, mentre i capitoli più brevi, ad esempio in un thriller, si concentrano sull'azione e sulla reazione. Ciò mantiene il ritmo veloce, la tensione alta e le pagine che girano rapidamente. Un capitolo può anche fornire una pausa, un'opportunità per il tuo personaggio principale di ricapitolare tutto ciò che è successo e pianificare cosa faranno dopo.
  6. Mostra un punto di vista diverso . A volte, le interruzioni di capitolo rappresentano prospettive interconnesse o alternate. Ogni nuovo capitolo consente a diversi personaggi di assumere il ruolo di POV principale e di intervenire con la loro visione degli eventi in corso.
  7. Cerca l'equilibrio . In tutti gli scritti ci sono due tipi di narrazione: scena e narrazione drammatica . Nel scena , mostri i personaggi che eseguono un'azione o conversano. Nel narrazione drammatica , dici semplicemente al lettore cosa hanno fatto i personaggi, ma l'evento rimane fuori scena. È una buona idea variare le due modalità: Scegli un capitolo dal tuo romanzo. Con un evidenziatore, segna i passaggi che sono scene, lasciando non contrassegnati i passaggi che sono narrazione drammatica. C'è uno squilibrio tra i due tipi di narrazione? In tal caso, aggiungi una narrazione drammatica nelle scene o viceversa.
  8. Non preoccuparti di interruzioni di capitolo chiare nella tua prima bozza, a meno che non ti aiuti a rimanere organizzato . È meglio non attaccarsi troppo all'ordine o alla direzione definitiva degli elementi della tua storia all'inizio. Qualsiasi prima bozza è destinata a cambiare man mano che rivedi e inizi a capire meglio dove finisce la storia. Lascia spazio per sorprenderti e lascia che la trama prenda direzioni inaspettate piuttosto che scrivere in rigide sezioni di capitoli. Se quelle scatole ti danno la struttura di cui hai bisogno per iniziare a scrivere? Più siamo, meglio è.

Vuoi saperne di più sulla scrittura?

Diventa uno scrittore migliore con l'abbonamento annuale alla Masterclass. Ottieni l'accesso a lezioni video esclusive tenute da maestri letterari, tra cui Neil Gaiman, David Baldacci, Joyce Carol Oates, Dan Brown, Margaret Atwood e altri.

James Patterson insegna scrittura Aaron Sorkin insegna sceneggiatura Shonda Rhimes insegna scrittura per la televisione David Mamet insegna scrittura drammatica