Principale Scrittura Che cos'è il genere fantasy? Storia del fantasy e sottogeneri e tipi di fantasy in letteratura

Che cos'è il genere fantasy? Storia del fantasy e sottogeneri e tipi di fantasy in letteratura

Per molti lettori, la narrativa letteraria fornisce un'evasione disperatamente necessaria in modo che possano sopportare le difficoltà della vita quotidiana. Anche quando i personaggi evocati abitano in un mondo riconoscibile e parlano alla condizione umana, le storie di fantasia possono far uscire i lettori dalla propria testa. Questo effetto è ancora più pronunciato nel genere fantasy. Svincolati dalle leggi scientifiche e sociali e limitati solo dalla loro immaginazione, gli autori fantasy esplorano i temi creando i propri mondi, dove i draghi combattono nei cieli, i diplomatici alieni cercano di mantenere la pace tra i pianeti e strane creature convivono sulla Terra con gli umani.

Vai alla sezione


James Patterson insegna a scrivere James Patterson insegna a scrivere

James ti insegna come creare personaggi, scrivere dialoghi e far voltare pagina ai lettori.



Per saperne di più

Qual è il genere fantasy in letteratura?

La fantasia è un genere di letteratura che presenta elementi magici e soprannaturali che non esistono nel mondo reale. Sebbene alcuni scrittori giustappongano un'ambientazione del mondo reale con elementi fantastici, molti creano universi interamente immaginari con le proprie leggi fisiche e logiche e popolazioni di razze e creature immaginarie. Di natura speculativa, la fantasia non è legata alla realtà o al fatto scientifico.

Quali sono i sottogeneri e i tipi di fantasy?

Il fantasy include un numero consistente e sempre crescente di sottogeneri, alcuni dei quali gli scrittori combinano nelle loro opere. Ci sono alcuni sottogeneri essenziali del fantasy:

  • Fantasia alta o epica . Ambientato in un ambiente magico che ha le sue regole e leggi fisiche, le trame e i temi di questo sottogenere hanno una grande scala e tipicamente si concentrano su un singolo eroe ben sviluppato o su una banda di eroi, come Frodo Baggins e le sue coorti in J. R. R. Tolkien Il Signore degli Anelli (1954).
  • Bassa fantasia . Ambientato nel mondo reale, il low fantasy include elementi magici inaspettati che scioccano i personaggi, come le figurine di plastica che prendono vita nel film di Lynne Reid Banks L'indiano nell'armadio (1980).
  • Realismo magico . Sebbene simili al low fantasy, i personaggi del realismo magico accettano elementi fantastici come la levitazione e la telecinesi come parte normale del loro mondo altrimenti realistico, come nel classico di Gabriel García Márquez Cent'anni di solitudine (1967).
  • Spada e stregoneria . Un sottoinsieme dell'alta fantasia, si concentra su eroi armati di spada, come il barbaro titolare nel film di Robert E. Howard Conan storie di pulp fiction, ma anche di magia o stregoneria.
  • Fantasia oscura . Combinando elementi fantasy e horror, il suo scopo è di innervosire e spaventare i lettori, come i giganteschi mostri ultraterreni nell'universo di H.P. Lovecraft.
  • Favole . Usando animali personificati e il soprannaturale, le favole impartiscono lezioni morali, come le storie in Favole di Esopo e notti arabe .
  • Fiabe . Destinato ai bambini, questi fiabe e racconti popolari sono tipicamente ambientati in mondi magici lontani (con inizi come C'era una volta, in una terra molto, molto lontana...) dove troll, draghi, streghe e altri personaggi soprannaturali sono una verità accettata, come nei fratelli Grimm Le fiabe dei Grimm (1812).
  • Narrativa di supereroi . A differenza delle storie in cui un eroe acquisisce abilità speciali attraverso mezzi scientifici, come l'esposizione alle radiazioni, i poteri di questi protagonisti sono soprannaturali.
James Patterson insegna scrittura Aaron Sorkin insegna sceneggiatura Shonda Rhimes insegna scrittura per la televisione David Mamet insegna scrittura drammatica

Come è nato il fantasy come genere?

Gli elementi fantastici hanno sempre fatto parte della narrazione, come dimostrano gli dei, le bestie mostruose e la magia che si trovano nelle antiche mitologie, nel folklore e nei testi religiosi di tutto il mondo. Il fantasy come genere letterario è molto più recente e differisce dai suoi predecessori perché i suoi autori sono conosciuti e sia loro che il loro pubblico capiscono che le opere sono fittizie.



Il fantasy moderno iniziò nel diciannovesimo secolo, dopo un periodo di romanzi e racconti cavallereschi europei i cui elementi fantastici erano ancora considerati in qualche modo credibili. Lo scrittore scozzese George MacDonald, il cui romanzo Fantastico (1858) presenta un giovane uomo trascinato in un mondo onirico in cui ha una serie di avventure, a cui è attribuito il merito di aver scritto la prima fantasia chiaramente fittizia per adulti. L'inglese William Morris, noto per il fantasy medievale e in particolare per il suo romanzo Il pozzo alla fine del mondo (1896), successivamente ha fatto breccia nel genere inventando completamente un mondo fantastico che esisteva oltre il mondo conosciuto.

Basandosi sull'eredità di MacDonald e Morris, J. R. R. Tolkien scrisse il primo high fantasy, Il Signore degli Anelli (1954-1955). Sia dal punto di vista creativo che commerciale, l'epopea ha introdotto il genere nel mainstream e ha influenzato innumerevoli scrittori, rendendo Tolkien il padre indiscusso del fantasy moderno. Se non fosse per Tolkien e contemporanei di successo come C. S. Lewis, autore di Le Cronache di Narnia serie (1950-1956), e Ursula K. Le Guin, autrice di Earthsea serie (1968-2001), il genere potrebbe ancora esistere nella periferia letteraria.

Nei decenni successivi, la fantasia ha continuato a evolversi, diversificarsi e crescere in popolarità, con Terry Brooks' La spada di Shannara (1977) diventando il primo romanzo fantasy ad apparire nella lista dei bestseller tascabili del New York Times; di J.K. Rowling Harry Potter romanzi (1997-2007) diventando la serie di libri più venduta di tutti i tempi; e Hollywood adattando molte storie fantasy in film e programmi televisivi di successo.



MasterClass

Consigliato per te

Lezioni online tenute dalle più grandi menti del mondo. Amplia le tue conoscenze in queste categorie.

James Patterson

Insegna a scrivere

Scopri di più Aaron Sorkin

Insegna sceneggiatura

Scopri di più Shonda Rhimes

Insegna a scrivere per la televisione

Scopri di più David Mamet

Insegna scrittura drammatica

Per saperne di più

Quali sono gli elementi e le caratteristiche comuni del genere fantasy?

Pensa come un professionista

James ti insegna come creare personaggi, scrivere dialoghi e far voltare pagina ai lettori.

Visualizza classe

Il fantasy è un genere ampio e diversificato, ma ce ne sono diversi temi narrativi comuni e caratteristiche in molte delle sue storie, come ad esempio:

  • Bene vs male
  • L'eroica (o malvagia) ricerca del potere o della conoscenza
  • Tradizione vs cambiamento
  • L'individuo contro la società
  • Uomo contro natura
  • L'uomo contro se stesso
  • Raggiungere la maggiore età
  • Amore
  • Tradimento
  • Viaggio epico
  • L'eroe improbabile e/o riluttante

Naturalmente, molti di questi temi sono comuni anche ad altri generi letterari. La narrativa per giovani adulti, ad esempio, presenta spesso il raggiungimento della maggiore età, una lotta con l'amore e il tradimento e alcune variazioni del bene contro il male, come adulti nefasti o cricche di bambini cattivi.

Tuttavia, grazie ai classici influenti di J. R. R. Tolkien Lo Hobbit (1937) e Il Signore degli Anelli , che presenta piccoli hobbit che salvano il mondo, il viaggio epico di un eroe improbabile o riluttante che realizza la propria vera natura nel corso della propria ricerca è strettamente associato alla fantasia.

Ciò che distingue il fantasy dagli altri generi è il suo distacco dalla realtà. Le storie possono parlare della condizione umana reale, ma lo fanno con elementi fantastici come la magia (la cui esistenza o assenza può svolgere un ruolo importante nelle storie); profezie di un eletto o di un destino imminente; antiche mitologie da tutto il mondo; medievalismo reinventato; e la creazione di mondi, razze e creature completamente nuovi. Mentre tutta la scrittura richiede immaginazione, la fantasia è un parco giochi per coloro che vogliono spingersi oltre i propri limiti.

Qual è la differenza tra fantasy, fantascienza e horror?

Scelto dalla redazione

James ti insegna come creare personaggi, scrivere dialoghi e far voltare pagina ai lettori.

C'è una certa sovrapposizione tra questi tre generi letterari, ma ognuno ha caratteristiche distinte che li distinguono.

  • Fantasia . Il genere in genere non ha alcuna base in fatti scientifici o speculazioni. Include elementi magici e soprannaturali non plausibili, come i maghi di J. K. Rowling's Harry Potter serie, o i draghi, i giganti e gli Estranei di George R. R. Martin's Un gioco di troni .
  • Fantascienza . Al contrario, la fantascienza presenta la tecnologia e gli scenari naturali o tecnologici che sono attualmente possibili o potrebbero diventare realisticamente possibili in futuro. Ad esempio, nel suo racconto, Burning Chrome (1982) e nel romanzo neuromante (1984), l'autore di fantascienza William Gibson ha coniato la frase cyberspazio e ha scritto di una complessa rete di database di computer che condividono informazioni, prevedendo Internet.
  • Orrore . A differenza degli altri due generi, che possono contenere elementi orribili, l'horror si concentra principalmente sull'umore. Il suo scopo fondamentale è creare un'atmosfera inquietante e fornire al lettore un senso di paura e terrore. L'ambientazione e le circostanze dell'orrore possono essere del tutto realistiche, come in Stephen King's Di chi (1981), dove il San Bernardo morso da un pipistrello di una famiglia diventa rabbioso e li terrorizza. Tuttavia, l'horror può includere elementi sia di fantasia che di fantascienza: prendi le fantastiche divinità extraterrestri di H. P. Lovecraft, i Grandi Antichi, o il grande squalo bianco assetato di sangue nel film di Peter Benchley. mascelle (1974), per esempio, ma l'obiettivo finale è innervosire i lettori. Scopri come scrivere la tua storia dell'orrore qui .

Quali sono alcuni grandi esempi di letteratura fantasy?

Questi romanzi bestseller, tutti adattati in film e serie televisive popolari, vanno dall'epico al fantasy oscuro e al realismo magico: sono i primi esempi di fantasy ben scritto:

  • Alice nel paese delle meraviglie (1865) di Lewis Carroll
  • Lo Hobbit (1937) di J. R. R. Tolkien
  • Il Signore degli Anelli (1954–1955) di J. R. R. Tolkien
  • Il leone, la strega e l'armadio (1950) di C.S. Lewis
  • Cent'anni di solitudine (1967) di Gabriel García Márquez
  • La sposa principessa (1973) di William Goldman
  • La Torre Nera: Il pistolero (1982) di Stephen King
  • La bussola d'oro (1995) di Philip Pullman
  • Un gioco di troni (1996) di George R. R. Martin
  • Harry Potter e la pietra filosofale (1997) di J.K. Rowling
  • Morto fino al buio (2001) di Charlaine Harris
  • Dei americani (2001) di Neil Gaiman

Diventa uno scrittore migliore con l'abbonamento annuale alla MasterClass. Ottieni l'accesso a lezioni video esclusive tenute da maestri letterari, tra cui Neil Gaiman, Dan Brown, Margaret Atwood e altri.