Principale Scrittura Affina le tue capacità di scrittura: conflitto interno vs. esterno e 3 suggerimenti per aggiungere conflitto alla tua scrittura

Affina le tue capacità di scrittura: conflitto interno vs. esterno e 3 suggerimenti per aggiungere conflitto alla tua scrittura

Il conflitto è lo strumento principale di uno scrittore per costruire il mondo del suo romanzo o racconto. Il conflitto può rivelare verità scomode su cosa significhi essere umani; può esprimere le opinioni di uno scrittore su un argomento tramite personaggi e azioni. Il conflitto è una forza trainante per la trama e padroneggiarlo è fondamentale per migliorare la tua scrittura.

Vai alla sezione


Margaret Atwood insegna scrittura creativa Margaret Atwood insegna scrittura creativa

Scopri come l'autrice di The Handmaid's Tale crea una prosa vivida e attira i lettori con il suo approccio senza tempo alla narrazione.



Per saperne di più

Che cos'è il conflitto?

Il conflitto è un disaccordo o uno scontro di valori, motivazioni, desideri o idee. Il conflitto è ciò che spinge noi umani a fare grandi cose nelle nostre vite, ed è ciò che spinge avanti le nostre storie. Nella scrittura, la presenza del conflitto crea tensione narrativa.

Tutti i conflitti letterari possono essere classificati in due categorie generali: conflitto interno e conflitto esterno.

Qual è la differenza tra conflitto interno ed esterno?

Tutti i conflitti si dividono in due categorie: interni ed esterni.



come pensare alle idee per le storie
  • Conflitto interno è quando un personaggio lotta con i propri desideri o convinzioni opposte. Succede dentro di loro e guida il loro sviluppo come personaggio.
  • Conflitto esterno mette un personaggio contro qualcosa o qualcuno al di fuori del loro controllo. Le forze esterne ostacolano le motivazioni di un personaggio e creano tensione mentre il personaggio cerca di raggiungere i propri obiettivi.

Includere il conflitto sia interno che esterno è cruciale per una buona storia, perché la vita include sempre entrambi.

Che cos'è il conflitto interno?

Conosciuto anche come conflitto tra il personaggio e il sé, il conflitto interno comporta una lotta psicologica che ha luogo all'interno di un personaggio, causata dalle sue stesse emozioni, paure, desideri conflittuali o malattie mentali. Il conflitto interno tende ad essere una battaglia per riconciliare due forze opposte all'interno dello stesso individuo.

frutto che sembra un'arancia
Margaret Atwood insegna scrittura creativa James Patterson insegna scrittura Aaron Sorkin insegna sceneggiatura Shonda Rhimes insegna scrittura per la televisione

Che cos'è il conflitto esterno?

Il conflitto esterno è un tipo di conflitto che mette i personaggi in contrasto con forze al di fuori di loro. Queste forze esterne ostacolano le motivazioni di un personaggio e creano tensione mentre il personaggio cerca di raggiungere i propri obiettivi.



Esistono tre tipi principali di conflitto esterno:

  1. Personaggio contro personaggio . Questo tipo di conflitto si verifica quando due personaggi con punti di vista o bisogni opposti sono in contrasto tra loro. Ognuno di questi personaggi è sviluppato con cura attraverso caratterizzazione indiretta e diretta , in modo che il lettore capisca il nocciolo del loro disaccordo (e in alcuni casi, sia in grado di entrare in empatia con entrambi).
  2. Carattere contro società . A differenza del personaggio contro il personaggio, questo tipo di conflitto contrappone il protagonista a forze più ampie della società. Queste forze possono coinvolgere qualsiasi cosa, dai costumi sociali e costumi non detti ai sistemi di governo. Mentre la società può essere personificata in uno o più caratteri specifici, queste persone in genere rappresentano simboli o rappresentanti di un sistema più ampio. In questo tipo di conflitto, il giudizio della società può sembrare collettivo e opprimente, o del tutto casuale, a seconda della prospettiva del personaggio.
  3. Carattere contro natura . In questo tipo di conflitto, i personaggi sono minacciati o tenuti separati da una forza naturale. Quella forza può essere rappresentata da un animale potente, una tempesta, una malattia infettiva o qualche altro fenomeno naturale. Poiché la natura è un avversario silenzioso, i personaggi sono costretti a riflettere sulle loro vite e scelte, spesso con la conclusione di accettare i loro errori, difetti o mortalità.

MasterClass

Consigliato per te

Lezioni online tenute dalle più grandi menti del mondo. Amplia le tue conoscenze in queste categorie.

Margaret Atwood

Insegna scrittura creativa

Scopri di più James Patterson

Insegna a scrivere

come coltivare un seme di pesca
Scopri di più Aaron Sorkin

Insegna sceneggiatura

Scopri di più Shonda Rhimes

Insegna a scrivere per la televisione

Per saperne di più

Esempio di conflitto interno in letteratura

Un famoso esempio di conflitto interno in letteratura è Frazione di William Shakespeare, un classico esempio di personaggio che combatte i propri demoni interiori.

Nella commedia, il fantasma del padre di Amleto gli dice che è stato assassinato e che Amleto deve vendicarlo. Durante tutta la commedia, Amleto si sente in conflitto sul fatto che qualcuno abbia effettivamente ucciso suo padre e su come cercare vendetta in modo nobile. La commedia famosa per essere o non essere un soliloquio vede Amleto alle prese con questo conflitto interno e lamentando il suo dubbio su se stesso. Alla fine, questa lotta mentale porta alla rovina di Amleto, poiché non agisce finché non è troppo tardi.

3 esempi di conflitto esterno tra carattere e carattere

Pensa come un professionista

Scopri come l'autrice di The Handmaid's Tale crea una prosa vivida e attira i lettori con il suo approccio senza tempo alla narrazione.

Visualizza classe

Il conflitto esterno personaggio contro personaggio è in piena mostra nei seguenti famosi esempi letterari:

  1. Il Harry Potter serie di J.K. Rowling . Il conflitto ricorrente di Harry Potter con Lord Voldemort spinge tutti e sette i romanzi verso la risoluzione finale e drammatica. All'interno di questo conflitto, vediamo i personaggi allinearsi con Harry o Lord Voldemort, che rappresentano le forze del bene e del male.
  2. Il Giochi della fame trilogia di Suzanne Collins . La protagonista Katniss Everdeen è costretta a combattere contro altri personaggi durante gli Hunger Games, un rituale che prevede una lotta all'ultimo sangue. Con il progredire dei romanzi, il suo conflitto si sposta e si trasforma in una vendetta personale contro i leader oppressivi e sadici della sua società distopica.
  3. Il codice da Vinci di Dan Brown . I thriller sono guidati quasi interamente da conflitti esterni, e questo riguarda il personaggio contro il personaggio. Dan Brown lancia una serie di antagonisti ai suoi personaggi principali e secondari, aggiungendo tensione e pericolo alla storia di una storia d'amore a lento sviluppo intrecciata con i segreti di famiglia. L'uso abile di Brown di questa formula di conflitto esterno gli è valso lo status di bestseller.

3 esempi di conflitto esterno tra carattere e società

Scelto dalla redazione

Scopri come l'autrice di The Handmaid's Tale crea una prosa vivida e attira i lettori con il suo approccio senza tempo alla narrazione.

Un personaggio che combatte le forze della società rifiuta le norme e le aspettative e assume la causa di un eroe per correggere i torti percepiti, come nei seguenti famosi esempi:

  1. Il racconto dell'ancella di Margaret Atwood . Gilead è una repubblica oppressiva in cui le ancelle fertili vengono inviate a coppie sterili per fungere da madri surrogate. Lo stato totalitario attribuisce alla xenofobia, al protezionismo e a rigide regole religiose, fino a quando un'audace ancella di nome Offred non minaccia lo status quo.
  2. 1984 di George Orwell . Winston, il personaggio principale del romanzo, vive in una società distopica con un governo onnipotente che perseguita l'individualismo e il pensiero individuale. Mentre Winston è esteriormente un membro onesto del partito di governo, interiormente lo odia, il che lo spinge a ribellarsi al partito entrando in una relazione illegale con una sospetta informatrice di nome Julia. Nel Grande Fratello, vediamo un tipico esempio di utilizzo di una figura specifica per rappresentare la società più ampia.
  3. Il processo di Franz Kafka . Kafka introduce il conflitto centrale di questo classico nella prima riga: qualcuno deve aver calunniato Josef K., perché una mattina, senza aver fatto nulla di veramente sbagliato, è stato arrestato. Il processo è la storia della lotta di un uomo contro una società che lo ha inspiegabilmente preso di mira. Essendo caduto nel mezzo del conflitto, il lettore sperimenta lo stesso senso di opprimente confusione e ostracismo di Josef K., il protagonista.

2 esempi di conflitto esterno tra carattere e natura

Alcuni degli antagonisti più famosi della letteratura sono forze della natura che minacciano di impedire a un personaggio di raggiungere i propri obiettivi. Esempi di storie con conflitti tra carattere e natura includono:

come fare uno schema per un saggio
  1. Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway . In questo racconto, un vecchio pescatore che affronta la povertà lotta per attirare un enorme marlin che potrebbe ribaltare la sua fortuna. Quando il vecchio entra in conflitto con la natura, non solo il marlin, ma gli squali e le tempeste, deve fare pace con il suo passato e una possibile morte in mare. L'abile uso di Hemingway del conflitto sia interno che esterno in questo romanzo breve ha rianimato la sua carriera letteraria.
  2. Robinson Crusoe di Daniel Dafoe . Uno dei primi romanzi inglesi, Robinson Crusoe è una classica storia di sopravvivenza della lotta del personaggio titolare per sopravvivere quando viene lavato su un'isola remota. Privo della tecnologia e delle comodità moderne, Crusoe deve costruire, cacciare e coltivare per sopravvivere al suo ambiente inospitale.

3 Altri tipi di conflitti esterni

Mentre l'uomo contro se stesso, l'uomo contro la natura e l'uomo contro la società sono i tre principali segmenti di conflitti esterni, ci sono un certo numero di altri tipi di conflitto in letteratura. A seconda del genere, della trama o dell'azione, considera di introdurre i seguenti elementi come forze esterne:

  1. Personaggio contro soprannaturale . Mettere i personaggi contro fenomeni come fantasmi o mostri aumenta la posta in gioco di un conflitto creando un campo di gioco ineguale. Il conflitto soprannaturale è solitamente riservato alla scrittura di genere, tuttavia questi personaggi ultraterreni sono anche memorabili sventagliate nella narrativa letteraria (si pensi a Shirley Jackson di L'infestazione di Hill House , o quel famoso fantasma di Marley di Charles Dickens Un canto natalizio ).
  2. Carattere contro tecnologia . La fantascienza è l'ambientazione più comune per questo tipo di conflitto, in cui i personaggi affrontano macchine minacciose, spesso fredde e disumane. Ma poiché tutte le macchine sono create dalle persone, la tecnologia funge da pellicola per esaminare il comportamento umano e la natura dell'esistenza.
  3. Personaggio contro Dio . Dio, o il destino, è una forza prevalente che modella il viaggio di un personaggio. Le tragedie greche mostrano comunemente questo conflitto; si riferiscono ai personaggi condannati che combattono il loro destino in classici famosi come Antigone di Sofocle o Prometeo legato di Eschilo.

Impara di più riguardo conflitti letterari nella nostra guida completa qui .

temperatura migliore per conservare il vino rosso

3 suggerimenti per aggiungere conflitti alla tua scrittura

Tieni a mente i seguenti tre suggerimenti quando introduci e migliori i conflitti nel tuo romanzo o racconto.

  1. Inventare obiettivi e ostacoli . La prima cosa di cui il tuo personaggio ha bisogno è un obiettivo, un desiderio o un bisogno. L'obiettivo di un personaggio può essere una preoccupazione quotidiana, come arrivare al lavoro in orario, o qualcosa di grande e nobile, come sconfiggere l'ultima forza del male nell'universo. Più che l'obiettivo reale, ciò che conta è quanto i tuoi personaggi vogliono o hanno bisogno di raggiungerlo. Dopo aver fatto un elenco di obiettivi, crea un elenco delle cose che potrebbero frapporsi tra il tuo personaggio e quegli obiettivi. Se il personaggio vuole arrivare puntuale al lavoro, cosa la fermerà? Potrebbe essere il traffico, un'improvvisa tempesta di neve, una creatura mostruosa o un serbatoio di benzina vuoto. Se il personaggio vuole sconfiggere il male, cosa potrebbe fermarla? Forse le forze del male si riproducono, o sono immortali, o lei è piena di dubbi e ha bisogno di trovare prima la sua fiducia. Una volta che avrai preso l'abitudine di creare obiettivi e ostacoli, scoprirai che i punti della trama iniziano a prendere posto e a sembrare più naturali o più reali.
  2. Trova la zona grigia morale moral . Cerca argomenti complessi che ti porteranno a zone grigie morali. Un'area grigia morale presenta al tuo personaggio una scelta o una situazione in cui giusto e sbagliato non sono così netti. Considera, ad esempio, l'area grigia morale della privacy personale: forse il governo legge le tue e-mail personali senza il tuo permesso. Se questo atto ha sventato con successo i tentativi terroristici sul suolo americano, è sbagliato? Il governo è giustificato nel violare la privacy di un cittadino per proteggere altri cittadini? Un'area grigia morale come questa è perfetta per generare conflitti tra i personaggi nel corso della tua storia. Aggiungerà ricchezza al tuo eroe e al tuo cattivo e coinvolgerà il tuo lettore.
  3. Esercitati a dire di no. Per iscritto, il sì apre le porte e il no crea conflitto. Anche se potresti volere che i tuoi personaggi raggiungano i loro obiettivi, è importante che facciano fatica o addirittura falliscano sulla loro strada per farlo. Rimani aperto alle possibilità di dire ai tuoi personaggi di no. Esercitati a scrivere una scena in cui due personaggi non sono d'accordo ad ogni turno. Riuscirai a convincerli a raggiungere una soluzione pur esprimendo punti di vista opposti? Questo concetto si applica anche a qualsiasi tipo di antagonista: ad esempio, una società che cerca di tenere a bada un personaggio, un dio che non permette a un personaggio di esercitare il libero arbitrio, o un animale che si mette in mezzo a un personaggio.

Vuoi diventare uno scrittore migliore?

Che tu stia creando una storia come esercizio artistico o cercando di attirare l'attenzione delle case editrici, padroneggiare l'arte della scrittura di narrativa richiede tempo e pazienza. Nessuno lo sa meglio di Margaret Atwood, che è una delle voci letterarie più influenti della nostra generazione. Nella MasterClass di Margaret Atwood sull'arte della scrittura, l'autrice di Il racconto dell'ancella fornisce informazioni su come crea storie avvincenti, dalla narrativa storica a quella speculativa.

Vuoi diventare uno scrittore migliore? L'abbonamento annuale a MasterClass offre lezioni video esclusive su trama, sviluppo del personaggio, creazione di suspense e altro ancora, tutte insegnate da maestri letterari, tra cui Margaret Atwood, Dan Brown, Neil Gaiman, Judy Blume, David Baldacci e altri.