Principale Musica Note fondamentali in musica: come identificare la fondamentale di un accordo

Note fondamentali in musica: come identificare la fondamentale di un accordo

Nella maggior parte della musica occidentale, i compositori hanno 12 toni con cui lavorare, ma non tutte le note funzionano in ogni situazione. Per centrare un brano musicale, i compositori generalmente lavorano entro i confini di una singola chiave. Un tono particolare, la nota fondamentale, àncora una data tonalità.

Vai alla sezione


Jake Shimabukuro insegna Ukulele Jake Shimabukuro insegna Ukulele

Jake Shimabukuro ti insegna come portare il tuo 'ukulele dallo scaffale al centro della scena, con tecniche sia per principianti che per musicisti esperti.



Per saperne di più

Che cos'è una nota fondamentale?

In teoria musicale, la nota fondamentale è l'altezza che stabilisce la tonalità di una chiave, accordo o scala musicale. La fondamentale di un accordo dà il nome all'accordo e stabilisce la relazione tra tutte le altre note nell'accordo. Ad esempio, in un accordo di Do maggiore, la nota di Do è la fondamentale dell'accordo. Puoi aggiungere altri toni a quell'accordo di C, ma C rimarrà la fondamentale. In un accordo di La minore, A è la fondamentale. In un accordo di settima in fa diesis, fa diesis è la fondamentale. La fondamentale di una scala è la nota su cui inizia la scala. In una scala di La maggiore, la nota A è la fondamentale dell'intera scala. In una scala di C minore, C è la radice della scala.

La maggior parte della musica occidentale è scritta in tonalità maggiore o minore. In entrambi i casi, la tonica della scala maggiore o minore stabilisce i confini della tonalità e le dà il nome. Nella tonalità di E minore, E è la fondamentale. Nella tonalità di sol maggiore, sol è la fondamentale. È interessante notare che la chiave di E minore e la chiave di G maggiore usano lo stesso identico insieme di note e accordi diatonici, ma cambiando la radice cambia completamente la tonalità di quelle note; le note ei nomi degli accordi rimangono gli stessi, ma il suono cambia drasticamente.

a cosa si riferisce la tragedia dei beni comuni

Note fondamentali e inversioni degli accordi: 4 modi per suonare un accordo

La fondamentale di un accordo è sempre la nota più grave? Non sempre. Con l'inversione degli accordi, puoi riorganizzare qualsiasi accordo in modo che un altro tono sia la nota più bassa. Ci sono quattro modi predominanti per organizzare le note in un dato accordo.



  1. Accordo di posizione fondamentale : In un accordo in posizione fondamentale, la fondamentale è la nota più bassa suonata. Ad esempio, una triade di Fa maggiore nella posizione fondamentale avrà un Fa come nota più bassa. Gli altri toni dell'accordo, la terza maggiore (una nota A) e la quinta (una nota C), suoneranno al di sopra di quel basso F.
  2. Accordo di prima inversione : Un accordo in prima inversione ha la terza nota come nota più bassa. Ad esempio, una triade E minore in prima inversione avrebbe G (la sua terza minore) come nota più bassa. La fondamentale (una nota E) e la quinta (una nota B) suoneranno sopra questa nota G grave.
  3. Secondo accordo di inversione : Un accordo in seconda inversione ha la quinta come nota più grave. Ad esempio, un accordo di D minore in seconda inversione avrà un A come nota più bassa. Gli altri toni dell'accordo (RE e FA) suoneranno da qualche parte sopra di esso.
  4. Accordi di terza inversione : Gli accordi di terza inversione richiedono un quarto tono di accordo (una sesta o una settima oltre alla triade) come nota più bassa. Ad esempio, un accordo F7 in terza inversione avrà la nota E♭ (la settima di dominante dell'accordo) come nota più bassa. Tutti gli altri toni dell'accordo suoneranno sopra di esso.
Jake Shimabukuro insegna ʻUkulele Usher insegna l'arte della performance Christina Aguilera insegna canto Reba McEntire insegna musica country

Come identificare la nota fondamentale di un accordo

Supponiamo di sentire un accordo e di voler capire quale nota è la fondamentale. In tal caso, dovrai attingere a una comprensione della teoria musicale, in particolare le scale maggiori, le scale minori e le triadi maggiori e minori associate a ciascuna scala. Ad esempio, se vedi un accordo scritto su un rigo musicale che include le note G, B♭, E♭ e D♭, ci sono tre passaggi che puoi eseguire per capire quale nota è la fondamentale.
.
1. Inizia assumendo che la nota più bassa sia la radice . Nel caso di un accordo con le note G, B♭, E♭ e D♭, ipotizzeresti che G è la fondamentale dell'accordo. Se G è la fondamentale, B♭ potrebbe essere il terzo grado della scala minore in un accordo di G minore. D♭ sarebbe la quinta bemolle di G, che lo renderebbe un accordo diminuito. E♭sarebbe il sesto bemolle di Sol, ma le tensioni della sesta bemolle sono incredibilmente rare. Quindi questo accordo quasi certamente non è un accordo di Sol.
Due. Prova a suonare l'accordo su uno strumento . Ascolta attentamente il suono che produce. Questo passaggio richiederà familiarità con i suoni di diversi accordi. Dovrai riconoscere a orecchio cosa accordo maggiore, accordo minore, accordo di settima dominante dominant , l'accordo diminuito e l'accordo aumentato suonano come. Nel caso di un accordo con le note G, B♭, E♭ e D♭, un orecchio allenato riconoscerà il suono di un accordo di settima dominante.
3. Studia le note e cerca una relazione accordale . La maggior parte degli accordi contiene una fondamentale, una terza e una quinta e forse anche altre note. (Ad esempio, un accordo di settima di dominante contiene una settima bemolle oltre a quelle altre altezze.) Vedi se riesci a trovare una relazione tra le note G, B♭, E♭ e D♭. Se lo fai, ti renderai conto che stai guardando un accordo di Mi♭settima. E♭è la fondamentale (anche se non è la nota più bassa), G è la terza maggiore, B♭ è la quinta e D♭ è la settima bemolle.

MasterClass

Consigliato per te

Lezioni online tenute dalle più grandi menti del mondo. Amplia le tue conoscenze in queste categorie.

come si chiamano le citazioni sul retro dei libri
Jake Shimabukuro

Insegna ʻUkulele



Scopri di più Usher

Insegna l'arte della performance

come prendersi cura delle piante di bambù
Scopri di più Christina Aguilera

Insegna a cantare

Scopri di più Reba McEntire

Insegna musica country

Per saperne di più

Come usare gli accordi fondamentali e le inversioni nella musica

I chitarristi (in particolare i principianti) possono preferire accordi di chitarra in cui la fondamentale è la nota più bassa, ma i musicisti esperti abbracciano altri tipi di accordi. I pianisti usano regolarmente accordi di prima, seconda e terza inversione, suddividendo le inversioni di accordi in arpeggi. I bassisti, d'altra parte, raramente suonano inversioni; invece, i bassisti in genere suonano la fondamentale di un accordo sul battere (prima nota) di una misura. Possono abbellire con note di basso aggiuntive durante il resto della misura, ma compositori e arrangiatori si affidano ai bassisti per stabilire la tonalità di una canzone dando la priorità alle radici.

Per saperne di più

Prendi un abbonamento annuale alla MasterClass, allunga le dita e inizia a strimpellare con un piccolo aiuto dal Jimi Hendrix dell'ukulele, Jake Shimabukuro. Con alcuni suggerimenti da questo topper della classifica di Billboard, diventerai un esperto di accordi, tremolo, vibrato e altro in pochissimo tempo.