Principale Musica Musica 101: qual è la differenza tra un violino e un violino?

Musica 101: qual è la differenza tra un violino e un violino?

Hai mai visto una foto di un violino e un violino fianco a fianco? Sei riuscito a dire quale era quale? Se hai risposto di sì, preparati a una brutta notizia: sono lo stesso strumento.

Ma c'è differenza tra suonare il violino e suonare il violino? Sì. Come regola generale, un violino viene utilizzato per la musica classica e un violino per folk, country e bluegrass. Negli idiomi rock e jazz, i termini sono usati in modo più intercambiabile. Ma comunque suoni il violino o il violino, hai ancora a che fare con lo stesso strumento in legno a quattro corde che risale ai modelli cinquecenteschi del nord Italia.



Vai alla sezione


Cos'è un violino?

Un violino è uno strumento in legno della famiglia degli archi. Tradizionalmente ha le seguenti caratteristiche:

  • Quattro corde, accordate in 5th: G3, D4, A4, E5
  • Le corde erano originariamente realizzate con budello di pecora (chiamato confusamente catgut), ma le corde d'acciaio sono i tipi più comuni oggi
  • Si può suonare con un fiocco di crine ( arco ), con il dorso in legno dell'arco ( col legno ), o con le dita ( pizzicato )
  • Occupa la voce di soprano in un coro d'archi
  • Il suono è prodotto da corde vibranti in cima a un corpo di legno cavo
  • Costruito con un top in abete (o tavola armonica), con acero utilizzato sul resto del corpo
  • Contiene una tastiera fretless in cui i musicisti premono le dita per riprodurre determinati toni. La pressione su una corda è nota come arresto. Il termine double stop si riferisce alla pressione simultanea di due corde contemporaneamente. Sono possibili anche soste triple e quadruple.
  • Viene sintonizzato utilizzando sintonizzatori a piolo nella parte superiore dello strumento e sintonizzatori fini lungo la cordiera
  • Un suonatore infila lo strumento tra il mento e la spalla. Usa la mano destra per inchinarsi o pizzicare e la mano sinistra per suonare le note sulla tastiera.

Il violino è probabilmente lo strumento più iconico all'interno della famiglia degli archi. Innumerevoli compositori classici hanno scritto concerti e sonate per mostrare il violino, da leggende come Mozart e Beethoven a grandi contemporanei come John Adams e Christopher Rouse.

Famosi violinisti contemporanei includono Itzhak Perlman, Anne-Sophie Mutter, Hilary Hahn e Joshua Bell. Alcuni dei violinisti più celebri della storia includono Niccolò Paganini, Georges Enesco e Mischa Elman. Nel mondo del violino jazz, Stéphane Grappelli è particolarmente iconico, mentre i violinisti jazz contemporanei come Regina Carter continuano ad entusiasmare il pubblico.



Cos'è un violino?

La parola violino può significare una delle tre cose:

  • Può essere un termine colloquiale per un violino suonato nello stile classico tradizionale.
  • Può riferirsi a un violino usato negli idiomi country, bluegrass e folk. (Questa definizione è la più comune.)
  • Può riferirsi a qualsiasi strumento a corda utilizzato nei suddetti idiomi popolari. Ad esempio, un violino basso può riferirsi a un contrabbasso utilizzato in questo stile.

Nell'Europa medievale, i violini sono emersi in concomitanza con gli antenati del violino moderno. Ma quando il violino si è arrotondato nella sua forma attuale, è diventato il mezzo principale per giocherellare. La musica per violino esisteva in tutta Europa, ma occupa un posto iconico nella musica tradizionale irlandese.

Gli scozzesi-irlandesi, quelli di origine scozzese che si stabilirono nell'Irlanda nord-orientale, emigrarono in massa in America nel diciannovesimo secolo, portando con sé le loro tradizioni di violino. (A questo punto si suonava quasi esclusivamente sui violini tradizionali.) Molti scozzesi-irlandesi si stabilirono nelle aree della Virginia, della Virginia Occidentale, della Carolina del Nord, dell'Ohio, del Kentucky e del Tennessee che fungono da fondamento dell'Appalachia. Da lì, si è evoluto un genere musicale decisamente americano, il bluegrass. Il violino è fondamentale per il bluegrass, insieme a chitarra, banjo e mandolino.



Famosi violinisti contemporanei includono Alison Krauss, Mark O'Connor, Charlie Daniels, Sara Watkins e Natalie MacMaster.

Itzhak Perlman insegna violino Usher insegna l'arte della performance Christina Aguilera insegna canto Reba McEntire insegna musica country

Qual è la differenza tra un violino e un violino?

Nella stragrande maggioranza dei casi, violini e violini sono esattamente gli stessi strumenti suonati in stili diversi. Tuttavia, alcuni strumenti sono espressamente progettati per il violino rispetto alla riproduzione classica. Tali strumenti hanno spesso un ponte più piatto, che avvicina leggermente le corde alla tastiera. Ciò rende più gestibili alcune tecniche di violino, come gli incroci rapidi di corde e gli accordi.

Nel complesso, tuttavia, la principale distinzione tra violino e violino è lo stile musicale eseguito dal musicista. E poiché molti violinisti si riferiscono affettuosamente al loro strumento come al loro violino, il significato della parola sarà semplicemente specifico per la persona che lo parla.

Impara a suonare il violino nella MasterClass del violinista vincitore di un Grammy e di un Emmy, Itzhak Perlman.