Principale Musica Guida alla musica dell'epoca medievale: una breve storia della musica medievale

Guida alla musica dell'epoca medievale: una breve storia della musica medievale

La musica medievale copre un lungo periodo della storia della musica che durò per tutto il Medioevo e terminò al tempo del Rinascimento. La storia della musica classica inizia nel periodo medievale.

Vai alla sezione


Itzhak Perlman insegna violino Itzhak Perlman insegna violino

Nella sua prima lezione online, il violinista virtuoso Itzhak Perlman analizza le sue tecniche per una migliore pratica e prestazioni potenti.



Per saperne di più

Quando è stato il periodo medievale della musica?

Il periodo medievale della storia della musica iniziò intorno alla caduta dell'impero romano nel 476 d.C. Proseguì nel VI secolo e durò fino alla fine del XIV secolo, quando lasciò il posto alla musica rinascimentale. Musica di epoca medievale incentrata sulla chiesa. Sebbene la musica profana esistesse durante il Medioevo, la maggior parte delle composizioni medievali sopravvissute furono scritte come musica liturgica.

Una breve storia della musica medievale

Il periodo medievale della musica occidentale ha attraversato diverse fasi di sviluppo.

  • canto monofonico : Il canto monofonico, che si basa su un'unica linea melodica all'unisono, era popolare fin dall'inizio dell'era medievale. Nelle civiltà che vanno da Roma alla Spagna all'Irlanda, i cupi canti religiosi, chiamati canto piano o canto piano, dominavano il primo periodo medievale. I canti monofonici come il canto gregoriano si diffusero nell'Europa occidentale nel IX e X secolo, quando la chiesa cattolica aveva standardizzato la musica vocale per adattarsi al modello del canto gregoriano.
  • Sviluppo eterofonico e polifonico : Quando divenne pratica comune, il canto piano subì un modesto sviluppo musicale. Organum, una forma di canto eterofonico, ha aggiunto una seconda linea vocale al canto monofonico. Questa seconda linea vocale seguiva la stessa melodia, ma era sfalsata ed era spesso una quarta perfetta o una quinta perfetta lontana dalla melodia principale. Ancora più sofisticato era il mottetto, in cui parti vocali aggiuntive venivano contrapposte a una melodia principale, o cantus firmus. I mottetti divennero piuttosto popolari nel XIII secolo e rappresentarono la prima vera polifonia dell'epoca medievale. Il mottetto sarebbe andato avanti ben oltre l'era medievale. Compositori rinascimentali come Guillaume Dufay e compositori barocchi come J.S. Bach avrebbe continuato a scrivere mottetti che si adattavano alle loro rispettive epoche.
  • Musica profana : Per gran parte dell'era medievale, l'arte ha avuto uno scopo sacro. La musica vocale era liturgica con testi in latino e i drammi liturgici erano la norma nel teatro. Tuttavia, con l'avvento del mottetto, i testi laici divennero più comuni, spesso riguardanti l'amore cortese. In ambienti più informali, trovatori e trovatori viaggiavano per le campagne europee cantando canti laici in lingua romanza occitana. Un'altra forma di musica profana era il madrigale italiano, tipicamente un duetto su un soggetto pastorale. (Si noti che i madrigali medievali non sono gli stessi dei madrigali che avrebbero travolto l'Italia, la Francia e la Germania durante il Rinascimento e il primo Barocco.)
  • La nuova tecnica : Nel tardo periodo medievale, uno stile chiamato Ars Nova (o 'nuova arte') abbracciava completamente la musica polifonica mentre allo stesso tempo evitava i modi ritmici che limitavano la musica medievale precedente. Lanciato in Francia dal teorico Philippe de Vitry, Ars Nova porterà direttamente nella musica rinascimentale che ha definito il XV secolo. Ha reso popolare la chanson, uno stile di musica vocale polifonica che incorporava la poesia.
Itzhak Perlman insegna violino Usher insegna l'arte della performance Christina Aguilera insegna canto Reba McEntire insegna musica country

5 caratteristiche della musica medievale

Come la prima forma di musica classica, la musica medievale è caratterizzata dai seguenti attributi:



  1. monofonia : Fino al tardo Medioevo, la maggior parte della musica medievale assumeva la forma di canto monofonico. Quando sono state aggiunte voci extra, si sono mosse in parallelo alla voce principale, a differenza del contrappunto che avrebbe definito le epoche rinascimentale e barocca che seguirono.
  2. Pattern ritmici standardizzati : La maggior parte dei canti medievali seguiva modalità ritmiche che portavano una sensibilità uniforme all'epoca medievale. Questi modi furono codificati nel testo di teoria musicale del XIII secolo di Mensurabili Musica di Johannes de Garlandia.
  3. Notazione musicale basata sulla legatura : La notazione musicale dell'epoca medievale non assomiglia alla notazione usata oggi. La notazione era basata su segni chiamati legature e non indicava la notazione ritmica. Nell'XI secolo, il teorico musicale italiano Guido d'Arezzo sviluppò un rigo di quattro righe, un precursore del moderno rigo di cinque righe. Verso la fine dell'era medievale, il compositore Philippe de Vitry e il movimento francese Ars Nova hanno contribuito a trasformare la notazione nella forma utilizzata nel primo Rinascimento.
  4. Trovatori e Findères : Alcune delle più importanti musiche profane del periodo medievale sono state eseguite da trovatori e trovatori. I trovatori erano musicisti itineranti che accompagnavano il proprio canto con strumenti a corda come liuti, dulcimer, vielles, salteri e ghironde. I trovatori erano particolarmente popolari durante il XII secolo. I Trouvères erano poeti-musicisti che tipicamente appartenevano alla nobiltà. Cantavano in un dialetto francese antico chiamato lingua degli occhi .
  5. Musica strumentale limitata : Una percentuale schiacciante del canone medievale è la musica vocale, ma la musica strumentale è stata composta per una vasta gamma di strumenti musicali. Questi includevano fiati come il flauto, il flauto di pan e il flauto dolce; strumenti a corda come il liuto, il salterio, il salterio e la cetra; e ottoni come il sackbut (strettamente imparentato con il moderno trombone).

MasterClass

Consigliato per te

Lezioni online tenute dalle più grandi menti del mondo. Amplia le tue conoscenze in queste categorie.

Itzhak Perlman

Insegna violino

Scopri di più Usher

Insegna l'arte della performance



Scopri di più Christina Aguilera

Insegna a cantare

Scopri di più Reba McEntire

Insegna musica country

Per saperne di più

4 esempi di compositori medievali

Pensa come un professionista

Nella sua prima lezione online, il violinista virtuoso Itzhak Perlman analizza le sue tecniche per una migliore pratica e prestazioni potenti.

Visualizza classe

La stragrande maggioranza della musica medievale non è sopravvissuta ai secoli perché la notazione musicale medievale era rara e incoerente. Tuttavia, il lavoro di alcuni importanti compositori è sopravvissuto.

  1. Leonin : Léonin era un compositore francese famoso per la composizione polifonica pionieristica nello stile noto come organum. Léonin ha vissuto e lavorato nella cattedrale di Notre Dame a Parigi e faceva parte di un collettivo di compositori chiamato Notre Dame School of Polyphony.
  2. Perotin : Perotinus Magnus, meglio conosciuto come Pérotin, fu contemporaneo di Léonin nella Scuola Polifonica di Notre Dame. Era fortemente associato al genere Ars Antiqua ed è ricordato per opere come oggi salvezza e Organi liberi da Magnus ( Grande Libro di Organum ).
  3. Hildegard von Bingen : Von Bingen era una rara compositrice medievale. Con sede in Germania, ha composto canti monofonici per la chiesa cattolica del XII secolo. Si è specializzata in musica per voci femminili.
  4. Guillaume de Machaut : Machaut era il compositore preminente della scuola di Ars Nova e un maestro del mottetto isoritmico. Compose musica sacra, come Messe de Nostre Dame , ma fu anche un poeta prolifico e scrisse molto su argomenti secolari come l'amore e la perdita.

Vuoi saperne di più sulla musica?

Diventa un musicista migliore con il Abbonamento annuale MasterClass . Ottieni l'accesso a lezioni video esclusive tenute da maestri musicali, tra cui Itzhak Perlman, St. Vincent, Sheila E., Timbaland, Herbie Hancock, Tom Morello e altri.