Principale Scrittura Come scrivere un monologo con esempi

Come scrivere un monologo con esempi

I monologhi drammatici sono un espediente letterario che è stato utilizzato fin dall'antico teatro greco: oggi sono uno strumento comune nelle opere teatrali e nei film moderni.

Vai alla sezione


David Mamet insegna scrittura drammatica David Mamet insegna scrittura drammatica

Il vincitore del Premio Pulitzer ti insegna tutto ciò che ha imparato in 26 lezioni video sulla scrittura drammatica.



Per saperne di più

Che cos'è un monologo?

Un monologo è un lungo discorso di un singolo personaggio in una produzione teatrale o in un film. I monologhi possono essere rivolti ad altri personaggi nella scena, oppure possono essere un personaggio che parla a se stesso o al pubblico. La parola monologo è costituito dalle radici greche per solo e parlare , ed è la controparte della parola dialogo , che deriva dalla parola greca per conversazione . Scopri di più su come scrivere grandi dialoghi nella nostra guida pratica qui .

che tipo di formaggio è il formaggio messicano?

I monologhi hanno uno scopo specifico nella narrazione: fornire al pubblico maggiori dettagli su un personaggio o sulla trama. Usati con attenzione, sono un ottimo modo per condividere i pensieri interni o il retroscena di un personaggio o per fornire dettagli più specifici sulla trama.

Qual è la differenza tra monologo e soliloquio?

Quando un personaggio parla da solo in un monologo interiore (a volte chiamato monologo interiore) invece di parlare con un altro personaggio, è spesso ulteriormente definito come un soliloquio. I soliloqui sono uno strumento comune nelle commedie di William Shakespeare, e probabilmente l'esempio più famoso di un monologo di soliloquio è il discorso To Be or Not to Be di Frazione . Nel famoso monologo, Amleto si chiede se debba continuare a opporsi al suo malvagio zio o suicidarsi. Ecco le prime righe del monologo:



Essere o non essere, questa è la domanda:
Se è più nobile nella mente soffrire?
Le fionde e le frecce della fortuna oltraggiosa,
O prendere le armi contro un mare di guai trouble
E opponendole fine.

il modello di flusso circolare mostra il
David Mamet insegna scrittura drammatica James Patterson insegna scrittura Aaron Sorkin insegna sceneggiatura Shonda Rhimes insegna scrittura per la televisione

3 Considerazioni quando si scrive un monologo

La scrittura di monologhi non è un modo per gli scrittori di lasciarsi andare e scrivere senza limiti. In effetti, le sceneggiature dei monologhi dovrebbero essere scritte con particolare cura e moderazione, altrimenti possono annoiare rapidamente gli spettatori e non contribuire in alcun modo al personaggio o alla trama. Ci sono diverse considerazioni chiave che dovresti tenere a mente quando scrivi un monologo:

  1. Il retroscena del personaggio o l'importanza per la trama . I monologhi dovrebbero rivelare dettagli importanti su un personaggio o sulla trama: è essenziale che tu abbia sviluppato il personaggio parlante e una trama dettagliata per loro, anche prima di iniziare a scrivere. I monologhi aiutano a informare il pubblico sui tratti del personaggio e sugli eventi passati.
  2. La motivazione del personaggio . Nella vita reale, le persone non monologo se non hanno una ragione, allo stesso modo, qualsiasi personaggio che fa un monologo in un'opera teatrale o in un film dovrebbe avere uno scopo.
  3. La voce del personaggio . Gli scrittori per la prima volta possono essere tentati di usare i monologhi come un modo per mostrare le loro capacità di scrittura; tuttavia, in questo modo gli spettatori verranno rapidamente esclusi dalla storia. Ci sono molti tipi di monologhi che uno scrittore può esplorare, ma i monologhi dovrebbero sembrare naturali e invisibili nella tua storia, il che significa che dovrebbero essere raccontati con la voce e il punto di vista del tuo personaggio. Usare un linguaggio che suona più autenticamente come il tuo personaggio è una buona scrittura e ti aiuterà a creare un monologo efficace.

MasterClass

Consigliato per te

Lezioni online tenute dalle più grandi menti del mondo. Amplia le tue conoscenze in queste categorie.



David Mamet

Insegna scrittura drammatica

cos'è un incidente incitante in una storia?
Scopri di più James Patterson

Insegna a scrivere

Scopri di più Aaron Sorkin

Insegna sceneggiatura

Scopri di più Shonda Rhimes

Insegna a scrivere per la televisione

Per saperne di più

Come scrivere un monologo

Pensa come un professionista

Il vincitore del Premio Pulitzer ti insegna tutto ciò che ha imparato in 26 lezioni video sulla scrittura drammatica.

Visualizza classe

I buoni monologhi sono strutturati proprio come le buone storie: hanno un inizio, una parte centrale e una fine. Questo ritmo, una costruzione e una risoluzione, è fondamentale nelle storie lunghe, perché senza di esso le storie possono diventare monotone e stantie.

  • Inizio . Nella vita reale, le persone non iniziano a monologare senza una ragione; di solito iniziano a parlare in risposta a qualcos'altro che è stato detto o a qualcosa che è successo. Quando scrivi, prova a passare senza problemi in un monologo con la tua prima riga. Anche la frase di apertura a cui stavo pensando a qualcosa che hai detto ieri è un modo semplice per un personaggio di iniziare a fare un monologo.
  • medio . La parte centrale di un monologo può essere la parte più difficile da scrivere, perché gli spettatori inizieranno ad annoiarsi durante i lunghi discorsi; è fondamentale che i tuoi monologhi non siano prevedibili. Crea piccoli colpi di scena e trasformazioni nella narrazione, dai dettagli interessanti della trama ai modi unici in cui il personaggio li descrive, per mantenere il monologo fresco e coinvolgente.
  • Fine . È comune che i monologhi, specialmente quelli destinati a convincere un altro personaggio a fare qualcosa, si concludano con una rapida dichiarazione di significato. Tuttavia, non indulgere troppo in spiegazioni alla fine del monologo; questo può farlo sembrare superficiale o poco interessante. Invece, fidati dei tuoi lettori per ricavarne un significato da soli.

4 consigli per scrivere un monologo forte

Scelto dalla redazione

Il vincitore del Premio Pulitzer ti insegna tutto ciò che ha imparato in 26 lezioni video sulla scrittura drammatica.

Il modo migliore per scrivere monologhi forti è fare pratica: ogni monologo che scrivi ti aiuterà a migliorare per quello successivo. Ecco alcuni suggerimenti extra per iniziare:

quante unità di scoville ci sono in un jalapeno?
  1. Sii conciso . I monologhi non sono qualcosa che serve per riempire il tempo in una sceneggiatura, quindi quando scrivi un monologo, mantienilo il più breve possibile. Questo non significa che il tuo monologo debba essere breve; piuttosto, significa che dovresti dedicare del tempo a modificare e identificare ciò che è più importante. Più concentrato è il tuo monologo, più potente e memorabile sarà per i tuoi spettatori.
  2. Il posizionamento è fondamentale . I monologhi sono strumenti di scrittura molto potenti e troppi di essi troppo vicini tra loro in una storia stancheranno rapidamente gli spettatori. Limitati al minor numero possibile di monologhi e distanziali nella tua storia in modo che non siano uno contro l'altro. Questo aiuterà ogni monologo a brillare e impedirà al pubblico di annoiarsi.
  3. Usa dettagli . I monologhi scritti interamente in un linguaggio generale di solito sono dimenticabili: gli spettatori hanno bisogno dettagli concreti a cui aggrapparsi e ricordare. Condisci i tuoi monologhi con immagini vivide (in caso di dubbio, pensa ai cinque sensi) per renderli memorabili.
  4. Leggi e guarda altri monologhi . I grandi monologhi sono ispirati da altri grandi monologhi: quando sei bloccato, cerca altri esempi di monologhi per rimetterti in carreggiata. William Shakespeare è sempre un buon punto di partenza (ad esempio, dopo aver letto Frazione , guardare dentro Sogno di una notte di mezza estate e Romeo e Giulietta ).

Vuoi diventare uno scrittore migliore?

Che tu stia appena iniziando a mettere nero su bianco o sogni di essere pubblicato, la scrittura richiede tempo, impegno e meticolosa attenzione ai dettagli. Nella MasterClass del pluripremiato drammaturgo David Mamet , impara le tecniche per strutturare narrazioni drammatiche, creare dialoghi realistici e tradurre la parola scritta per il palcoscenico.

Vuoi diventare uno scrittore migliore? L'abbonamento annuale a MasterClass offre lezioni video esclusive su trama, sviluppo del personaggio, creazione di suspense e altro ancora, tutte insegnate da maestri letterari, tra cui David Mamet, Margaret Atwood, Neil Gaiman, Dan Brown, Judy Blume, David Baldacci e altri.