Principale Scrittura Come scrivere un saggio di analisi critica

Come scrivere un saggio di analisi critica

I saggi di analisi critica possono essere una forma scoraggiante di scrittura accademica, ma creare un buon documento di analisi critica può essere semplice se hai l'approccio giusto.

Il nostro più popolare

Impara dai migliori

Con più di 100 classi, puoi acquisire nuove abilità e sbloccare il tuo potenziale. Gordon Ramsaycucinare io Annie LeibovitzFotografia Aaron SorkinSceneggiatura Anna WintourCreatività e leadership deadmau5Produzione di musica elettronica Bobbi BrownTrucco Hans ZimmerColonne sonore Neil GaimanL'arte della narrazione Daniel NegreanuPoker Aaron FranklinBarbecue stile texano Misty CopelandBalletto Tecnico Thomas KellerTecniche di cottura I: verdure, pasta e uovaIniziare

Vai alla sezione


James Patterson insegna a scrivere James Patterson insegna a scrivere

James ti insegna come creare personaggi, scrivere dialoghi e far voltare pagina ai lettori.



Per saperne di più

Che cos'è un saggio di analisi critica?

I saggi di analisi critica combinano le capacità di lettura critica, pensiero critico e scrittura critica. In un saggio di analisi critica, l'autore prende in considerazione un pezzo di letteratura, un pezzo di saggistica o un'opera d'arte e analizza i punti dell'autore o dell'artista. Questo tipo di saggio si concentra sulla tesi, l'argomentazione e il punto di vista dell'autore aderendo al ragionamento logico e offrendo prove a sostegno.

Come scrivere un saggio di analisi critica

Il processo di analisi critica ha due componenti chiave, ognuna delle quali è ugualmente importante. Il primo è il processo di lettura. Lo scopo di un compito di analisi critica è dimostrare una comprensione dell'argomento. Ciò significa che leggi attentamente, guardi o studi in altro modo il testo di partenza. La seconda parte è il processo di scrittura stesso. Di seguito sono riportati nove suggerimenti organizzativi e di scrittura per aiutarti a creare il miglior saggio di analisi critica possibile.

1. Leggi attentamente e attentamente.

Dovrai rappresentare accuratamente il punto di vista e le tecniche di un autore. Assicurati di capirli veramente prima di iniziare il processo di scrittura.



2. Scegli una dichiarazione di tesi.

La tua tesi dovrebbe fare un'affermazione sul punto di vista dell'autore e sullo stile di scrittura. Dovrebbe presentare una prospettiva che puoi sostenere con prove dal testo; ricorda, lo scopo del tuo saggio è fornire un'analisi del lavoro di qualcun altro. Scegli una dichiarazione di tesi attorno alla quale puoi ancorare il tuo intero saggio analitico.

3. Scrivi un paragrafo introduttivo.

Un'ottima introduzione può attirare l'interesse del tuo lettore, quindi presta particolare attenzione quando scrivi il paragrafo di apertura. Le migliori presentazioni spesso inizia con un gancio come una domanda retorica o un'affermazione audace. Il tuo paragrafo introduttivo deve anche nominare il libro o l'opera d'arte che la tua analisi affronterà. Usa il nome dell'autore, il titolo dell'opera e qualsiasi informazione di pubblicazione pertinente. Una buona introduzione si conclude con una dichiarazione di tesi che funge da stella polare per l'intero saggio.

4. Organizza attentamente il corpo del tuo saggio.

Dopo il paragrafo introduttivo, dividi il saggio in paragrafi del corpo che approfondiscono argomenti specifici. Tutti i paragrafi del corpo dovrebbero servire all'obiettivo principale di supportare la tua affermazione di tesi, fornendo informazioni di base, scavando nei dettagli o fornendo punti di vista contrastanti. Il numero di paragrafi del corpo varierà a seconda dello scopo del tuo saggio. La struttura del tuo saggio è importante tanto quanto l'argomento del tuo saggio, quindi prenditi il ​​​​tempo per pianificare ogni paragrafo del corpo.



5. Crea frasi di argomento chiare.

Ogni paragrafo del corpo principale dovrebbe iniziare con una frase tematica che offra un breve riassunto del paragrafo successivo e lo colleghi alla tua tesi principale.

6. Completa il tuo saggio con prove.

Il corpo principale del saggio dovrebbe essere riempito con una miscela di sostanza e analisi. Non convincerai il tuo pubblico facendo affermazioni senza prove concrete a sostegno. Pertanto, supporta i punti principali della tua analisi con prove testuali prese dal tuo materiale di partenza. Usa le note a piè di pagina e le note di chiusura, se necessario.

come leggere il linguaggio del corpo delle persone

7. Riassumi la tua analisi in un paragrafo conclusivo.

Sia che tu stia mirando a un buon voto o semplicemente cercando di offrire al tuo pubblico un'esperienza di lettura soddisfacente, concludi il tuo saggio analitico con un paragrafo conclusivo che riassume la tua argomentazione. Il paragrafo conclusivo non è il luogo per introdurre nuove prove. Piuttosto, è l'arco su tutto il tuo saggio, che ricorda al tuo lettore i tuoi punti più importanti e li lascia con alcune parole finali da considerare.

8. Rivedere se necessario.

Una volta che hai finito una bozza, lasciala per qualche ora o qualche giorno e torna a rileggerla con occhi nuovi. Poniti le seguenti domande: Sto rappresentando accuratamente il punto di vista dell'autore? Sto sostenendo le mie affermazioni con prove del testo? Sto fornendo analisi piuttosto che la mia opinione personale? Le mie frasi sono chiare, la mia grammatica corretta e la mia ortografia accurata?

9. Scrivi una bozza finale.

In base alla tua autoanalisi nel passaggio precedente, modifica il tuo saggio per implementare le modifiche necessarie. A questo punto, puoi considerare il tuo saggio pronto per essere presentato o, sentiti libero di mostrarlo a un amico, insegnante o mentore per una nuova prospettiva sul tuo lavoro.

James Patterson insegna scrittura Aaron Sorkin insegna sceneggiatura Shonda Rhimes insegna scrittura per la televisione David Mamet insegna scrittura drammatica

Vuoi saperne di più sulla scrittura?

Diventa uno scrittore migliore con l'abbonamento annuale alla MasterClass. Ottieni l'accesso a lezioni video esclusive tenute da maestri letterari, tra cui Joyce Carol Oates, Neil Gaiman, Dan Brown e altri.