Principale Attività Commerciale Come avviare un marchio di moda: guida passo passo per lanciare un marchio di moda di successo

Come avviare un marchio di moda: guida passo passo per lanciare un marchio di moda di successo

Ogni marchio iconico ha una storia di origine. Una linea di abbigliamento che potrebbe dominare i grandi magazzini di oggi potrebbe essere iniziata come una piccola impresa gestita dal soggiorno di uno stilista alle prime armi. Sebbene lanciare la tua linea di abbigliamento sia impegnativo, grazie all'e-commerce e al marketing online, potrebbe essere possibile trasformare un marchio nato in un piccolo negozio online in un marchio di abbigliamento amato a livello nazionale.

Vai alla sezione


3 cose essenziali da considerare prima di avviare un marchio di moda

Da Donna Karan a Vera Wang a Paige Adams-Geller, i grandi stilisti non sono solo talenti visivi: sono anche imprenditori motivati.



  1. Avviare un'attività di linea di abbigliamento richiede un'enorme quantità di sudore.
  2. Le sfide sorgeranno senza dubbio, in particolare se è la prima volta che avvii un'impresa.
  3. Questo non significa che non dovresti seguire la tua passione. Se sai che la tua casa è nel settore della moda, lo devi a te stesso per fare tutto il possibile per realizzare la tua linea di abbigliamento.

Come avviare un marchio di moda in 10 passaggi: guida passo passo

I grandi marchi dell'industria dell'abbigliamento non sono stati messi insieme in modo frammentario. Anche quando sono stati coinvolti tentativi ed errori, questi marchi hanno quasi certamente seguito un piano aziendale e hanno continuato a crescere a un ritmo sostenibile. Usa questa guida passo passo per aiutarti a strutturare il tuo modello di business.

come si scrive un monologo

Preparati per picchi e valli mentre intraprendi il tuo viaggio nel settore dell'abbigliamento. Avviare una nuova azienda da zero non è mai facile, ma è certamente possibile. Ricorda che tutti i marchi iconici di oggi hanno avuto il loro inizio da qualche parte.

  1. Identificare un bisogno nel mercato . Una linea di abbigliamento di successo non avrà successo sulla vanità del suo stilista fondatore. Pensa a una nicchia di mercato che al momento non viene riempita. È una t-shirt che può essere indossata in occasioni formali? È una linea di felpe con cappuccio che accentua in modo lusinghiero le curve di qualcuno? Scopri quale prodotto dovrebbe esistere che non è attualmente offerto da una grande azienda di abbigliamento.
  2. Sviluppa un business plan . Questo guiderà il tuo intero viaggio come stilista di moda e produttore di abbigliamento. Chiediti: qual è il mio obiettivo finale per questo prodotto? Voglio essere un marchio venduto in Nordstrom e Macy's? Voglio creare un marchio di private label per un'azienda come Target o H&M? Voglio creare un marchio premium che viene venduto in una boutique su Melrose Avenue a Los Angeles o SoHo a New York City? Identifica il tuo obiettivo e tienilo a mente mentre costruisci il tuo marchio.
  3. Identifica il tuo pubblico di destinazione . Questo passaggio è quasi in concomitanza con il numero uno. Il tuo obiettivo non è semplicemente identificare un capo di abbigliamento che dovrebbe esistere, ma anche il mercato di riferimento dei consumatori per quel prodotto. Dopotutto, il design brillante serve a poco se mancano i potenziali clienti. Considera i pro e i contro del targeting di determinati dati demografici. Ad esempio, i giovani tendono ad essere attenti allo stile e possono essere più ricettivi al marketing online e al passaparola, ma possono anche avere fondi limitati. I clienti di mezza età possono permettersi un prezzo più alto, ma possono essere meno interessati allo stile e già fedeli a un'identità di marca esistente.
  4. Inizia a progettare . Presumibilmente, questo è il tuo forte, e quindi questa è la tua occasione per brillare creativamente. La prima collezione che lancerai sul mercato dirà molto su di te come designer, quindi assicurati di creare qualcosa che saresti felice di usare come biglietto da visita in futuro. Allo stesso tempo, pensa praticamente. Qualunque cosa tu stia progettando dovrà essere prodotta in modo conveniente. Essere uno stilista di successo è sempre una miscela tra l'ideale e il raggiungibile.
  5. Trova un produttore di abbigliamento . A meno che tu non abbia intenzione di procurarti, tagliare e cucire tutti i tuoi materiali da solo, avrai bisogno di un partner di produzione. Questo può significare un numero qualsiasi di cose. Forse stai semplicemente cercando colleghi che possano aiutarti a realizzare vestiti in un home studio. Forse stai cercando un fornitore di tessuti. Forse stai cercando una fabbrica completamente attiva in grado di produrre una fornitura limitata dei tuoi articoli boutique insieme a articoli prodotti in serie da un marchio affermato. Per decenni, la produzione di abbigliamento ha avuto sede al di fuori degli Stati Uniti. Pertanto è del tutto possibile che la tua ricerca di un produttore ti porti in un paese come Cina, Vietnam, Sri Lanka o Bangladesh. Potresti voler viaggiare per vedere la fabbrica di persona, ma per i nuovi designer con un budget limitato, l'intero processo di verifica dovrà essere effettuato tramite telefono ed e-mail. Se i tuoi obiettivi di moda sono meno ambiziosi, come un nuovo logo stampato sopra lo streetwear esistente o l'abbigliamento casual, potresti essere in grado di produrre i tuoi prodotti localmente, ad esempio in un vicino impianto di serigrafia print-on-demand.
  6. Scegli un marchio, un logo e un profilo di mercato . Se sembra che i tuoi capi di abbigliamento possano essere prodotti con costi di produzione ragionevoli, sei pronto per iniziare a pianificare il tuo profilo pubblico. Ciò significa scegliere un nome commerciale, un logo e uno slogan, se necessario. Significa progettare un sito web con una piattaforma di e-commerce come Shopify o Etsy. Ai clienti piacciono i marchi con una storia avvincente, quindi sarà utile anche inserirli nel nome del marchio, nel logo o nel sito web. Questo lavoro dovrebbe essere completato nel momento in cui il processo di fabbricazione fa il suo corso. In questo modo sei pronto a vendere i tuoi prodotti non appena vengono realizzati.
  7. Scegli un prezzo per i tuoi articoli . Questo passaggio si collega all'identificazione e alla comprensione del pubblico di destinazione. Scegli un prezzo che copra i tuoi costi di produzione ma che non alieni i clienti di cui avrai bisogno per avviare la tua attività di moda.
  8. Inizia il processo di marketing . A questo punto, la tua nuova attività ha bisogno di consapevolezza del marchio. Instagram è diventata una piattaforma popolare per questo e molti influencer di Instagram sono felici di promuovere nuovi marchi di moda in cambio di prodotti.
  9. Stabilisci obiettivi di vendita e distribuzione realistici . Non aver paura di collaborare con un professionista per intraprendere questo passaggio. Solo perché hai una visione della moda non significa che tu conosca la distribuzione dell'abbigliamento. Se riesci a raggiungere i tuoi obiettivi di vendita, puoi continuare a crescere, come da piano aziendale.
  10. Avvia un lancio morbido e poi cerca ulteriori investimenti e partnership . Una volta che hai una prova di concetto, vestiti che puoi vendere in quantità limitate, sei pronto per coinvolgere potenziali partner commerciali e co-investitori. Sì, sarebbe bello possedere la tua attività a titolo definitivo e mantenere tutti i tuoi profitti futuri. Ma poiché la maggior parte degli imprenditori inizia a crescere, ha bisogno di accedere al capitale. Assumere un partner commerciale in grado di fornire quel capitale in cambio di un taglio dei proventi futuri è il modo più tradizionale per farlo.
Anna Wintour insegna creatività e leadership Diane von Furstenberg insegna a costruire un marchio di moda Bob Woodward insegna giornalismo investigativo Marc Jacobs insegna fashion design

Vuoi avviare il tuo marchio?

Che tu stia avviando un'attività in proprio o un CEO veterano che cerca di rispolverare le basi, comprendere i dettagli della gestione delle persone, del team building e di una comunicazione efficace sul posto di lavoro può fare la differenza tra un'impresa commerciale di successo e una fallita . Nessuno lo sa meglio della leggendaria Anna Wintour, che è stata caporedattrice della rivista Vogue dal 1988. Nella MasterClass di Anna Wintour sulla creatività e la leadership, l'attuale Direttore Artistico di Condé Nast fornisce la sua visione distinta e inestimabile di tutto, da assumere e gestire un team di successo per come servire al meglio il pubblico giusto.



quante tazze per litro d'acqua?

Vuoi diventare un leader aziendale migliore? L'abbonamento annuale a MasterClass offre lezioni video esclusive di luminari del business, tra cui Anna Wintour, Diane von Furstenberg, Howard Schultz e altri.