Principale Casa E Stile Di Vita Come avviare un giardino sul retro: 11 passaggi per i nuovi giardinieri

Come avviare un giardino sul retro: 11 passaggi per i nuovi giardinieri

Con gli strumenti giusti e il giusto know-how, puoi facilmente imparare le basi del giardinaggio necessarie per trasformare il tuo giardino in un fiorente paradiso vegetale.

Il nostro più popolare

Impara dai migliori

Con più di 100 classi, puoi acquisire nuove abilità e sbloccare il tuo potenziale. Gordon Ramsaycucinare io Annie LeibovitzFotografia Aaron SorkinSceneggiatura Anna WintourCreatività e leadership deadmau5Produzione di musica elettronica Bobbi BrownTrucco Hans ZimmerColonne sonore Neil GaimanL'arte della narrazione Daniel NegreanuPoker Aaron FranklinBarbecue stile texano Misty CopelandBalletto Tecnico Thomas KellerTecniche di cottura I: verdure, pasta e uovaIniziare

Vai alla sezione


Come avviare un giardino nel cortile?

Segui questi consigli di giardinaggio passo dopo passo per trasformare il tuo giardino in un giardino.



  1. Determina la tua zona climatica . Il successo nel giardinaggio consiste nel mettere la pianta giusta nel posto giusto al momento giusto. Ciò inizia con la comprensione delle colture adatte alla tua regione climatica e della stagione in cui piantarle. L'USDA mantiene una mappa della zona di rusticità delle piante ricercabile per codice postale, che divide il paese in 13 zone in base alla temperatura minima annuale media. Trova la tua zona e familiarizza con frutta, verdura, fiori ed erbe che prosperano in essa (se sei al di fuori degli Stati Uniti, consulta le mappe delle zone di rusticità internazionali). Una volta che conosci la tua zona climatica, cerca la prima e l'ultima stimata datteri gelati così conosci la durata della tua stagione di crescita. Ora, quando vai al tuo vivaio locale, puoi cercare piante etichettate con il numero corrispondente alla tua zona di rusticità. Se stai acquistando semi, confronta il numero di 'giorni alla maturità' indicati sulla confezione dei semi con la durata della tua stagione di crescita.
  2. Decidi cosa coltivare . Usa i vincoli della tua zona climatica e le tue preferenze personali per determinare quali piante vorresti coltivare. Vuoi un giardino fiorito, un orto, un orto, un giardino in vaso o una combinazione di diverse opzioni? Chiediti che tipo di frutta e verdura ti piace mangiare⁠⁠ e piantali. Inoltre, prendi in considerazione lo spazio disponibile per il giardinaggio domestico. Se hai spazio solo per un piccolo giardino, è consigliabile evitare piante grandi.
  3. Scegli la posizione del giardino ideale . La maggior parte dei fiori e delle verdure richiede diverse ore di luce solare diretta al giorno, quindi cerca un'area che riceva abbastanza sole pieno per ciò che stai coltivando. Anche la crescita delle piante sarà più facile su un pezzo di terreno pianeggiante vicino a una struttura che fornisce una copertura dal vento.
  4. Acquisire strumenti di giardinaggio di base . Come minimo, dovrai investire in una pala robusta e un paio di guanti quando inizi il tuo giardino. Ma ci sono molti altri strumenti del mestiere che potrebbero tornare utili: una paletta per terriccio per riempire facilmente vasi e fioriere, un coltello da cucina standard per eseguire tagli precisi durante la raccolta delle verdure, un trapano a batteria o ricaricabile per creare fori di drenaggio quando si convertono oggetti trovati in fioriere, un coltello hori hori utile per dividere ciuffi di radici e altri lavori grossolani da giardino, potatori manuali per tagliare steli e rami fino a mezzo pollice di diametro e una piccola sega da potatura progettata per accedere a spazi ristretti potatura alberi e arbusti.
  5. Metti alla prova il tuo terreno . Prima di iniziare un giardino, fai un test del suolo, che può essere ottenuto con una piccola tassa tramite l'ufficio del servizio di estensione cooperativo USDA locale. Oltre a identificare le proporzioni di argilla, sabbia, limo e materia organica nel terreno del tuo giardino, imparerai se il tuo livello di pH è spento e se hai carenze di nutrienti. Riceverai anche istruzioni per correggere eventuali squilibri. Richiedi un test che copra le sostanze tossiche che occasionalmente si trovano nel terreno, come piombo e arsenico. Se le tossine vengono trovate al di sopra delle soglie di sicurezza, non piantare edibili nel terreno. Invece, coltiva il cibo in letti rialzati in legno con una barriera sul fondo che impedisce alle radici di penetrare nel terreno sottostante.
  6. Fai il tuo letto da giardino . Il primo passo per creare un'aiuola è eliminare la vegetazione esistente. Le erbacce possono essere estirpate a mano. Assicurati solo di ottenere le radici in modo che non germoglino. Se stai iniziando con un prato, potresti voler noleggiare un tagliazolle a gas per rimuovere l'erba. Quindi devi preparare il tuo spazio di placcatura. È meglio non coltivare a meno che non sia assolutamente necessario: scavare può interrompere la vita sotto il terriccio (dai vermi agli scarafaggi ai batteri), il che non è l'ideale. Prova invece il giardinaggio senza aratura: dopo aver rimosso i detriti e l'erba, stendi uno spesso strato di compost sull'area di coltivazione (almeno quattro pollici di spessore). Se le tue erbacce sono particolarmente ostinate, puoi anche provare la pacciamatura in fogli o il processo di utilizzo del cartone per compostare le erbacce preservando la struttura del suolo. È meglio se i letti che crei non sono larghi più di 4 piedi in modo da poter raggiungere il centro senza calpestare il terreno soffice e compattarlo, annullando tutto il tuo duro lavoro.
  7. Decidi se coltivare da seme o trapiantare le piantine . L'avvio del seme potrebbe far risparmiare denaro, ma è un lungo processo con potenziali dossi sulla strada. Alcuni semi sono testardi riguardo alla germinazione; altri impiegano anni per svilupparsi in piante sane pronte per il duro mondo esterno. Come opzione alternativa, puoi anche andare al tuo vivaio locale per acquistare giovani piante coltivate in una serra commerciale. Ricorda solo che non vuoi necessariamente le piante più grandi del lotto, poiché queste sono spesso legate alla radice. Con un fitto boschetto di radici di piante sotto il terreno, queste piantine hanno superato i loro vasi e potrebbero non adattarsi bene al giardino.
  8. Pianta i tuoi semi o piantine con cura . Quando si piantano i semi, assicurarsi di seminarli alla profondità corretta indicata sul pacchetto di semi, tamponare saldamente il terreno con il palmo della mano e annaffiarli ogni volta che la superficie del terreno si asciuga. Quando pianti le piantine, capovolgi con cura il vaso mentre metti la mano sopra il terreno con il gambo tra le dita. Spremere delicatamente la pentola su tutti i lati e farla oscillare. Afferrare la massa di terra con le mani e massaggiarla leggermente fino a quando le radici non sono più bloccate nella forma del vaso. Se la pianta è legata alle radici, dovrai massaggiarla più vigorosamente, magari usando anche un coltello per allentare il tappeto di radici. Infine, usa le mani o una piccola spatola per creare un buco nel terreno non più grande della massa radicale. Posiziona la pianta, copri le radici con il terriccio (facendo attenzione a non coprire nessuna parte dello stelo nel processo, che è una condanna a morte per molti tipi di piante) e premila saldamente nel terreno.
  9. Acqua a sufficienza . In genere durante la stagione di crescita, le piante richiedono circa un pollice di acqua a settimana. Se non c'è stata pioggia, assicurati di fornire una quantità d'acqua sufficiente. Per eliminare le congetture, un modo semplice per verificare se le piante hanno sete è semplicemente infilare il dito a due pollici di profondità nel terreno. Se ti sembra asciutto, è molto probabile che sia il momento di annaffiare. E ricorda, la maggior parte delle piante sta meglio leggermente asciutta che bagnata fradicia. Troppa acqua può causare marciumi radicali dannosi. Quando innaffi, il tuo obiettivo è rendere il terreno umido ma non inzuppato.
  10. Usa il pacciame liberamente . Coprendo il terreno con rocce (che possono mantenere il terreno umido e caldo) e materia organica, le erbacce hanno difficoltà a germogliare e la terra viene mantenuta fresca e umida. I vermi e altre creature benefiche del suolo amano il pacciame; mentre si decompone, diventa carburante per la rete alimentare del suolo, proprio come il compost. È importante abbinare il giusto tipo di pacciame a ogni coltura. I trucioli di legno sono ideali per alberi da frutto, arbusti, fiori perenni e altre piante grandi e longeve. Le verdure delicate preferiscono pacciame meno pesante come paglia o foglie.
  11. Cura e prenditi cura del tuo giardino . C'è un ritmo stagionale per la manutenzione del giardino. La primavera è tutta una questione di impedire alle erbacce di prendere piede. L'estate richiede una maggiore vigilanza per mantenere il giardino ben irrigato. L'autunno è la stagione per tagliare le cose e ripulire. Durante la stagione di crescita, presta attenzione a ciò che ti dicono le piante. Una foglia gialla o deformata è un segno che dovresti tagliarla. Una pianta che crolla sotto il suo stesso peso chiede il picchettamento. La vegetazione densa e troppo cresciuta richiede un'attenta potatura per aprire le cose in modo che la luce solare e l'aria fresca possano circolare.

Per saperne di più

Coltiva il tuo cibo con Ron Finley, l'autodefinitosi 'Gangster Gardener'. Ottieni l'abbonamento annuale alla MasterClass e impara come coltivare erbe e verdure fresche, mantenere vive le tue piante di casa e utilizzare il compost per rendere la tua comunità - e il mondo - un posto migliore.

Ron Finley insegna giardinaggio Gordon Ramsay insegna cucina I Dr. Jane Goodall insegna conservazione Wolfgang Puck insegna cucina