Principale Musica Home Studio di registrazione 101: come registrare la batteria

Home Studio di registrazione 101: come registrare la batteria

Tradizionalmente, la parte più difficile della registrazione domestica è stata la batteria. Molti home recorder hanno ottenuto registrazioni di chitarra, basso e tastiera di qualità da studio, ma si sono distinti alla batteria. Ma con l'attrezzatura giusta e la tecnica disciplinata, è assolutamente possibile ottenere grandi suoni di batteria senza sborsare per uno studio di fascia alta.

Vai alla sezione


Timbaland insegna produzione e beatmaking Timbaland insegna produzione e beatmaking

Entra nello studio di produzione con Timbaland. Nella sua prima lezione online, Tim insegna il suo processo per creare ritmi contagiosi e creare magie sonore.



Per saperne di più

6 passaggi per registrare la batteria

Le grandi registrazioni di batteria iniziano con una grande preparazione. Selezionando e configurando correttamente la tua tavolozza di microfoni, puoi creare un modello affidabile per registrare tutti i tipi di parti di batteria in uno studio casalingo.

  1. Accorda la tua batteria . Qualsiasi tecnico del suono ti dirà che l'elemento più importante per una registrazione dal suono eccezionale è uno strumento dal suono eccezionale. Non puoi prendere una cantante stonata con una gamma di mezza ottava e farla suonare come Adele in una registrazione. Allo stesso modo, non puoi prendere tamburi flaccidi non accordati e farli suonare nitidi e precisi in una registrazione. Quindi prendi la tua chiave di batteria e accorda le teste. Il rullante è molto importante poiché è lo strumento più importante nella batteria. Ma assicurati che anche i tuoi tom suonino alla grande. Ne hai bisogno per fornire una circonferenza di fascia bassa, ma non vuoi che confondano il tuo mix finale.
  2. Mic la grancassa . Una grancassa può essere microfonata in diversi modi, a seconda del design della batteria e del numero di microfoni a tua disposizione. La maggior parte dei registratori domestici posizionerà un singolo microfono perimetrale a circa tre pollici di distanza dalla pelle esterna della batteria. Se c'è un taglio circolare nella testa esterna, puoi anche posizionare un microfono all'interno del tamburo. Questo bloccherà l'audio bleed dagli altri tamburi nel tuo kit. Se hai abbastanza microfoni a disposizione, fai entrambe le cose. Questo ti darà delle opzioni una volta che mescoli. Il microfono per grancassa più popolare è lo Shure Beta 52A, sebbene anche l'AKG D112 abbia legioni di fan.
  3. Mic il rullante . Il rullante definisce il carattere di una batteria. Alcuni direbbero addirittura che il rullante definisce l'intera band. Per prova, confronta il suono dei dischi seminali dei Metallica Maestro di burattini (1986) e Metallica (1991) al suono di santa rabbia (2003). La differenza è sorprendente, e in gran parte è dovuta alla scelta del rullante da parte di Lars Ulrich, che abbandonò poco dopo quel disco. I rullanti dovrebbero essere microfonati con un microfono dinamico sospeso a circa 1,5 pollici sopra la testa del tamburo, sospeso sul telaio di plastica che si trova sopra il tamburo e inclinato verso il centro dello strumento. Quelli con microfoni extra e ingressi di missaggio potrebbero voler posizionare anche un microfono sotto il tamburo, che produce un'eccitante miscela di toni. I buoni microfoni per rullante includono il Beyerdynamic M201TG e lo Shure SM57 (che sono microfoni dinamici) e il Neumann KM 84 (che è un microfono a condensatore a diaframma piccolo e costoso).
  4. Imposta i microfoni sopra la testa . Se disponi di risorse limitate in termini di numero di microfoni e ingressi di missaggio, e la maggior parte degli home recorder lo fa, puoi assolutamente ottenere un ottimo suono di batteria utilizzando solo quattro microfoni. In effetti, molti dei batteristi più leggendari (inclusi artisti del calibro di John Bonham, Keith Moon e Tony Williams) sono stati registrati utilizzando configurazioni a quattro microfoni. Quindi, con un microfono dedicato alla cassa e un microfono dedicato al rullante, sospendi due microfoni sull'intero kit. Questa coppia stereo terrà conto del resto della batteria: rack tom, floor tom, bonghi , campanaccio, così come tutti i tuoi piatti. Molti ingegneri utilizzano condensatori a diaframma largo per questo, come l'AKG C414, lo Shure KSM44A o il Neumann U87. A dire il vero, questi sono costoso microfoni (in particolare il Neumann), ma se hai un budget limitato, puoi comunque ottenere un suono eccezionale con un condensatore a basso prezzo come l'Audio Technica 4033. Puoi anche usare condensatori a diaframma piccolo come il Rode NT5 o anche un microfono a nastro come il Royer R-121 o (molto più economico) il Cascade FAT HEAD.
  5. Microfono più tamburi individuali (opzionale) . Se il tuo budget lo consente, puoi aggiungere più microfoni al mix. Il prossimo strumento da microfonare da vicino sarebbe il tuo piatto hi-hat, seguito dai singoli tom. Vorresti comunque mantenere una coppia stereo di microfoni per un suono complessivo del kit, ma avere più batterie che sono vicine al microfono ti dà più opzioni quando mescoli. Se stai microfonando un batterista rumoroso, usa qui microfoni dinamici, come l'SM57. Se il volume non è un problema, sentiti libero di utilizzare qualsiasi condensatore nell'armadietto del microfono.
  6. Imposta un preamplificatore e un suono di compressione . La maggior parte delle registrazioni di batteria ha un effetto di compressione aggiunto per livellare la dinamica complessiva. Tuttavia, molti tecnici di registrazione non usano la compressione durante il tracciamento della batteria; aggiungono l'effetto al termine della registrazione. Ricorda che se comprimi il segnale audio durante la registrazione, non c'è modo di recuperarlo durante il missaggio. Quindi prova a registrare un tono il più puro possibile e salva la compressione per dopo. Detto questo, la maggior parte degli ingegneri usa un preamplificatore prima di inviare l'audio al proprio mixer. I preamplificatori aggiungono piccole quantità di distorsione, quindi non esagerare: di nuovo, puoi sempre rendere più sporco un tono pulito, ma non puoi rendere più pulito un tono sporco. Per la registrazione con un budget limitato, l'Art Tube Opto 8 è un valore eccellente. Utilizza l'amplificazione valvolare e dispone di otto canali di ingresso e un'uscita digitale. Altri buoni preamplificatori a prezzi accessibili includono Focusrite Octopre MkII e Presonus Digimax D8. Un'altra cosa che puoi fare è mixare tutta la tua batteria su un singolo canale e inviare quell'audio attraverso Universal Audio SOLO/610. L'UA 610 è un preamplificatore dal suono fantastico, ma ha solo un canale di ingresso. Quindi metteresti effettivamente la stessa quantità di tono del preamplificatore sull'intero suono della batteria.

Una volta che hai impostato i tuoi microfoni e selezionato un preamplificatore, è il momento di iniziare a registrare i batteristi. Ed è qui che imparerai veramente la tua tecnica. Sperimentando con diversi microfoni e livelli di preamplificatore, si spera di sviluppare un tono caratteristico che induca i batteristi a cercarti per la loro prossima registrazione.

Scopri di più sulla creazione e la stratificazione dei tamburi nella MasterClass di Timbaland.