Principale Musica Guitar 101: cos'è un amplificatore a stato solido? Pro e contro degli amplificatori a stato solido e il miglior amplificatore a stato solido per i chitarristi

Guitar 101: cos'è un amplificatore a stato solido? Pro e contro degli amplificatori a stato solido e il miglior amplificatore a stato solido per i chitarristi

Se suoni uno strumento elettrico come un chitarra elettrica , basso elettrico o una tastiera, avrai bisogno di un amplificatore in modo che il tuo pubblico possa sentirti. Quando si tratta di amplificatori, la maggior parte dei musicisti deve affrontare una scelta particolarmente ampia: a stato solido o valvolare? La scelta dell'amplificatore giusto dipende dallo strumento che suoni, da come vuoi che suoni e da altri fattori come la fascia di prezzo e la portabilità.

Vai alla sezione


Tom Morello insegna chitarra elettrica Tom Morello insegna chitarra elettrica

In 26 lezioni, il musicista vincitore di un Grammy Tom Morello ti insegnerà le tecniche di chitarra, i ritmi e i riff che definiscono il suo stile distintivo.



Per saperne di più

Che cos'è un amplificatore a stato solido?

Un amplificatore a stato solido utilizza circuiti a transistor per convertire un segnale elettrico in un'onda audio. Gli amplificatori strumentali contengono due stadi di amplificazione: lo stadio di preamplificazione all'inizio del circuito e lo stadio di amplificazione di potenza alla fine. Tra queste due fasi di amplificazione, il suono può essere modellato da effetti come EQ , riverbero, vibrato e tremolo .

Qual è la differenza tra amplificatori a valvole e amplificatori a stato solido?

La differenza fisica tra un amplificatore a stato solido e un amplificatore a valvole è che una macchina a stato solido deriva l'amplificazione da transistor elettronici, mentre un amplificatore a valvole utilizza tubi a vuoto (noti anche come valvole). I transistor funzionano in modo diverso dalle valvole, nel senso che non distorcono piacevolmente quando spinti al limite. Al contrario, la maggior parte dei musicisti ti dirà che un amplificatore a valvole suona al meglio quando viene spinto al massimo.

Ecco alcune altre differenze chiave tra amplificatori a valvole e a stato solido.



  • Gli amplificatori a stato solido sono ottimi per i musicisti che desiderano il massimo headroom (ovvero un segnale forte, pulito e non distorto). Ma senza un po' di distorsione naturale, una chitarra elettrica può suonare un po' fragile. In quanto tali, gli amplificatori a stato solido sono più popolari tra i bassisti e i tastieristi che tra i chitarristi.
  • Questo non vuol dire che i chitarristi evitino completamente gli amplificatori a stato solido. I musicisti jazz, molti dei quali suonano quasi senza overdrive, tendono a preferire gli amplificatori a stato solido. Ciò è in parte dovuto a ragioni tonali, ma è anche perché gli amplificatori a stato solido sono quasi sempre più leggeri degli amplificatori a valvole e molti musicisti che suonano apprezzano la comodità di un amplificatore leggero.
  • Anche i musicisti rock usano amplificatori a stato solido. Andy Summers dei Police è famoso per il suo uso dell'amplificatore Roland JC-120 Jazz Chorus, che è impenitentemente a stato solido (e incredibilmente rumoroso). La chitarra solista di John Fogerty sui dischi Creedence Clearwater Revival è stata ottenuta con un amplificatore a stato solido Kustom. Nel frattempo, Jonny Greenwood dei Radiohead tende a utilizzare amplificatori a valvole per i toni puliti e un Fender Eighty-Five a stato solido per i toni distorti, l'opposto di ciò che farebbe la maggior parte dei musicisti.
Tom Morello insegna chitarra elettrica Usher insegna l'arte della performance Christina Aguilera insegna canto Reba McEntire insegna musica country

Quali sono i vantaggi degli amplificatori a stato solido?

Gli amplificatori a stato solido contengono molteplici vantaggi rispetto agli amplificatori a valvole, ma non tutti sono legati alla qualità audio.

  • Sono più economici . Quasi tutti gli amplificatori a stato solido sono più economici delle loro controparti valvolari. Contengono meno parti e le parti che contengono sono relativamente poco costose. Ciò contribuisce a ridurre i prezzi su tutta la linea.
  • Sono più leggeri . Se sei un musicista itinerante e hai bisogno di trasportare un amplificatore in tutta la città, il peso può giocare un ruolo importante. Gli amplificatori a valvole pesano quasi sempre più degli amplificatori a stato solido. Ciò non è dovuto ai tubi di vetro stessi, sono cavi, ma piuttosto ai circuiti necessari per azionarli.
  • Richiedono meno manutenzione . Gli amplificatori valvolari richiedono una manutenzione regolare. La maggior parte dei chitarristi che suonano cambia le valvole di potenza circa una volta all'anno e le valvole di preamplificazione circa ogni due anni. Al contrario, gli amplificatori a stato solido non richiedono lo scambio di parti. Possono continuare a funzionare con tutti i loro componenti originali per decenni.
  • Sono meno fragili . Le valvole degli amplificatori per chitarra sono in vetro. Se fai cadere l'amplificatore e il vetro si rompe, sei sfortunato. L'amplificatore non funzionerà senza le sue valvole e dovrai sostituirle prima della tua prossima esibizione.

MasterClass

Consigliato per te

Lezioni online tenute dalle più grandi menti del mondo. Amplia le tue conoscenze in queste categorie.

Tom Morello

Insegna chitarra elettrica



Scopri di più Usher

Insegna l'arte della performance

Scopri di più Christina Aguilera

Insegna a cantare

Scopri di più Reba McEntire

Insegna musica country

Per saperne di più

Quali sono gli svantaggi degli amplificatori a stato solido?

Pensa come un professionista

In 26 lezioni, il musicista vincitore di un Grammy Tom Morello ti insegnerà le tecniche di chitarra, i ritmi e i riff che definiscono il suo stile distintivo.

Visualizza classe

Gli amplificatori a stato solido sono più economici, più leggeri e più facili da mantenere rispetto agli amplificatori a valvole. Allora perché tutti i chitarristi non ne usano uno? Il motivo principale è che la maggior parte dei giocatori non pensa che suonino altrettanto bene.

  • Gli amplificatori a stato solido non sono versatili . Le valvole producono distorsione quando sono in funzione. Questa può essere una distorsione molto dolce e dolce che viene spesso descritta come calda. (Gli amplificatori a valvole sugli stereo di casa hanno lo stesso effetto.) Quel calore è desiderabile su molti strumenti, in particolare su quelli focalizzati sugli acuti come una chitarra elettrica. Per sua natura, un amplificatore a valvole mitigherà alcune delle alte frequenze penetranti di una chitarra, aggiungendo la colorazione desiderata a tutte le sue frequenze su tutta la linea. Gli amplificatori a stato solido non possono farlo. Il loro suono puro e cristallino può essere ottimo per alcuni strumenti, ma non è adatto a tutto.
  • Lo stato solido non può far fronte a pesanti effetti di distorsione dell'amplificatore . Alcuni chitarristi usano anche i loro amplificatori per ottenere suoni overdrive pesanti. Pensa al tono lamentoso della chitarra di Jimi Page nell'assolo di Stairway to Heaven. Oppure pensa al thrash propulsivo di Fight Fire With Fire dei Metallica. Quei suoni sono stati prodotti da amplificatori, non pedali o altri effetti. E possono essere prodotti solo da amplificatori a valvole; uno stato solido non si avvicinerà. Quindi, per una forte distorsione dell'amplificatore, è praticamente valvolare o busto.

Chi dovrebbe usare gli amplificatori a stato solido?

Scelto dalla redazione

In 26 lezioni, il musicista vincitore di un Grammy Tom Morello ti insegnerà le tecniche di chitarra, i ritmi e i riff che definiscono il suo stile distintivo.

Gli amplificatori a stato solido sono più popolari tra bassisti e tastieristi. I bassisti non devono preoccuparsi di perforare i toni alti e raramente cercano la distorsione. Pertanto, i vantaggi dell'amplificazione valvolare non si applicavano così tanto a loro e nel corso degli anni '60 e '70 molti bassisti elettrici passarono agli amplificatori a stato solido.

Ecco un elenco degli amplificatori per basso a stato solido più apprezzati:

  • Serie Markbass CMD
  • Amplificatore combo Gallien-Krueger MB112
  • Testata Ampeg SVT-7PRO
  • Aguilar AG 700
  • Fender Rumble 40 e Rumble 500 (opzioni più economiche)
  • Peavey Max 115 (un'altra opzione economica)

Anche i tastieristi sono utenti abituali di amplificatori a stato solido.

  • La tastiera elettronica contiene una vasta gamma di tonalità e molti musicisti ritengono che un amplificatore a stato solido faccia un lavoro migliore proiettando un'ampia gamma di frequenze rispetto a un amplificatore a valvole.
  • Come i bassisti, i tastieristi hanno meno probabilità di utilizzare un suono distorto. La chiarezza cristallina di un amplificatore a stato solido potrebbe essere perfetta per le loro esigenze.

I chitarristi che suonano possono anche apprezzare un piccolo amplificatore a stato solido che possono facilmente trasportare a mano o portare su un carrello.

  • Il Fender Eighty-Five (con manopole rosse) è una buona opzione.
  • Marshall produce anche un discreto amplificatore a stato solido, chiamato Valvestate.
  • Anche Peavey, Randall, Line 6 e Blackstar sono buoni amplificatori a stato solido.

Qual è il miglior amplificatore a stato solido per chitarristi?

Per i chitarristi determinati a utilizzare un grande amplificatore a stato solido, c'è un modello che supera la concorrenza: il Roland JC-120 Jazz Chorus. Questi amplificatori erano molto popolari nella scena rock della fine degli anni '70 e '80, con professionisti famosi tra cui Andy Summers dei Police, Robert Smith dei Cure e Steve Hackett dei Genesis. Ecco perché:

  • Il JC-120 dispone di un effetto di modulazione che altera i toni che suoni sul tuo strumento. In un'impostazione, questo funziona come un effetto chorus: crea l'illusione di più strumenti che suonano tutti insieme la stessa linea. Nell'altra impostazione, funziona come un effetto vibrato, alternando il tono avanti e indietro con un altro tono vicino.
  • Il JC-120 è ancora oggi preferito da alcuni chitarristi. Non è piccolo, ma è più leggero delle sue controparti a tubo. E contiene alcune delle più grandi quantità di headroom di qualsiasi amplificatore, vale a dire che può diventare molto rumoroso senza distorsioni. Può essere ancora un po' sfacciato sulle frequenze più alte, ma con un po' di equalizzazione, puoi addolcire il suo suono. Come regola generale, rimane l'amplificatore per chitarra a stato solido più apprezzato sul mercato.

Curiosi di amplificare? Scopri quale attrezzatura usa Tom Morello di Rage Against the Machine nella sua MasterClass.