Principale Arte E Intrattenimento Film 101: cos'è la cinematografia e cosa fa un direttore della fotografia?

Film 101: cos'è la cinematografia e cosa fa un direttore della fotografia?

Raccontare una storia su un film non significa solo registrare l'azione. Si tratta anche di Come le immagini vengono catturate. Nel mondo del cinema e della televisione, questo è noto come cinematografia.

Vai alla sezione


David Lynch insegna creatività e cinema David Lynch insegna creatività e cinema

David Lynch insegna il suo processo non convenzionale per tradurre idee visionarie in film e altre forme d'arte.



qual è la differenza tra olandese e bearnese
Per saperne di più

Che cos'è la cinematografia?

La cinematografia è l'arte della fotografia e della narrazione visiva in un film o in uno spettacolo televisivo. La cinematografia comprende tutti gli elementi visivi sullo schermo, tra cui illuminazione, inquadratura, composizione, movimento della telecamera, angoli di ripresa , selezione della pellicola, scelta dell'obiettivo, profondità di campo, zoom, messa a fuoco, colore, esposizione e filtraggio.

Perché la cinematografia è importante per il cinema?

La cinematografia imposta e supporta l'aspetto generale e l'atmosfera della narrativa visiva di un film. Ogni elemento visivo che appare sullo schermo, ovvero la messa in scena di un film, può servire e migliorare la storia, quindi è responsabilità del direttore della fotografia assicurarsi che ogni elemento sia coeso e supporti la storia. I registi spesso scelgono di spendere la maggior parte del loro budget in una fotografia di alta qualità per garantire che il film sembri incredibile sul grande schermo.

Cosa fa un cineasta?

Un direttore della fotografia, noto anche come direttore della fotografia, è responsabile della macchina da presa e della troupe delle luci. Sono la persona responsabile della creazione dell'aspetto, del colore, dell'illuminazione e dell'inquadratura di ogni singola ripresa di un film. Il regista e il direttore della fotografia del film lavorano a stretto contatto, poiché il compito principale di un direttore della fotografia è garantire che le loro scelte supportino la visione generale del regista per il film. Il direttore della fotografia può anche fungere da operatore di ripresa su produzioni più a basso budget. I cineasti che si fanno strada nell'industria cinematografica possono unirsi all'American Society of Cinematographers, che assegna premi per la migliore fotografia e consente ai membri di inserire ASC dopo il loro nome nei titoli di coda.



David Lynch insegna creatività e cinema James Patterson insegna scrittura Usher insegna l'arte della performance Annie Leibovitz insegna fotografia

6 Doveri e responsabilità di un direttore della fotografia

  • Sceglie uno stile visivo per il film . Un direttore della fotografia determina lo stile visivo e l'approccio del film. Ad esempio, un direttore della fotografia di un film documentario determina se utilizzare rievocazioni o fare affidamento su fotografie e filmati trovati.
  • Stabilisce la configurazione della fotocamera per ogni scatto . Un direttore della fotografia decide quali tipi di cineprese, obiettivi, angolazioni e tecniche di ripresa danno vita alla scena. Inoltre, un direttore della fotografia lavora con il supervisore della sceneggiatura e, se necessario, il responsabile delle location per esaminare ogni scena e progettare quali saranno i punti di vista più efficaci per la telecamera. Questo aiuta a preservare l'intenzione e la scala del film.
  • Determina l'illuminazione per ogni scena . Un direttore della fotografia utilizza l'illuminazione per creare la giusta atmosfera visiva che il regista aspira a raggiungere. Devono sapere come migliorare la profondità, il contrasto e il contorno di un'immagine per supportare l'atmosfera della storia.
  • Esplora il potenziale di ogni luogo . Un buon direttore della fotografia comprende quali immagini eccitano il regista e può dare consigli su quali inquadrature catturare.
  • Assiste alle prove . Un direttore della fotografia assiste alle prove con gli attori poiché il blocco per una scena probabilmente cambierà e si evolverà. Durante le prove, i cineasti regolano la telecamera in risposta a un particolare gesto o azione, e mentre gli attori regolano le posizioni del corpo e il blocco, per adattarsi meglio all'inquadratura.
  • Eleva la visione del regista . Un buon direttore della fotografia introdurrà idee e concetti che il regista potrebbe non aver considerato.

MasterClass

Consigliato per te

Lezioni online tenute dalle più grandi menti del mondo. Amplia le tue conoscenze in queste categorie.

David Lynch

Insegna Creatività e Cinema

Scopri di più James Patterson

Insegna a scrivere



Scopri di più

Insegna l'arte della performance

Scopri di più Annie Leibovitz

Insegna Fotografia

Per saperne di più

21 Termini e definizioni della tecnica cinematografica

Pensa come un professionista

David Lynch insegna il suo processo non convenzionale per tradurre idee visionarie in film e altre forme d'arte.

Visualizza classe

I cineasti dovrebbero pensare attentamente a ogni ripresa, considerando l'angolazione, la luce e il movimento della telecamera, perché c'è un numero infinito di scelte che possono fare. Le tecniche e i termini cinematografici comuni includono:

  1. Primo piano: un'inquadratura che ritrae da vicino il volto di un personaggio o un oggetto.
  2. Primo piano estremo: un primo piano strettamente inquadrato.
  3. Campo lungo: un'inquadratura che mostra un personaggio in relazione all'ambiente circostante.
  4. Campo lungo estremo: un colpo così lontano dal personaggio, che non sono più visibili all'interno dell'ambiente circostante.
  5. Inquadratura fissa: un'inquadratura all'inizio di una scena che fornisce un contesto per l'ambientazione.
  6. Carrellata: un'inquadratura in movimento laterale che cattura un paesaggio o che segue un personaggio mentre si muove. Spesso usati in modo intercambiabile con il dolly shot, sebbene tecnicamente si riferiscano a movimenti diversi.
  7. Dolly shot: un'inquadratura in cui la telecamera si avvicina o si allontana da un personaggio su una pista da dolly. Tecnicamente, un dolly shot si riferisce solo al movimento della telecamera avanti e indietro, anche se il termine è arrivato a significare qualsiasi movimento della telecamera che segue un personaggio.
  8. Ripresa della gru: una ripresa dall'alto in cui la telecamera è sospesa in aria su una gru in movimento.
  9. Steadicam: uno stabilizzatore per fotocamera leggero che cattura scatti fluidi in movimento. Una Steadicam può essere tenuta in mano o fissata al corpo dell'operatore della telecamera, offrendo loro più libertà di movimento durante le riprese.
  10. Inquadratura dall'alto: una ripresa in cui la telecamera è posizionata più in alto di un personaggio o di un oggetto.
  11. Inquadratura dal basso: una ripresa in cui la telecamera è posizionata più in basso di un personaggio o di un oggetto.
  12. Campo medio: uno scatto che mostra un attore dalla vita in su.
  13. Inquadratura dal punto di vista: un'inquadratura che mostra l'azione attraverso gli occhi di un personaggio specifico.
  14. Panoramica: uno scatto in cui la telecamera ruota a sinistra oa destra sul suo asse verticale
  15. Inclinazione: uno scatto in cui la fotocamera si alza o si abbassa sul suo asse orizzontale
  16. Cross-cutting: una tecnica di editing che taglia tra più eventi che accadono contemporaneamente.
  17. Suono diegetico: suono che sia i personaggi che il pubblico possono sentire, come un dialogo, un bussare alla porta o uno squillo del telefono.
  18. Suono non diegetico: suono che solo il pubblico sente, come un narratore o la colonna sonora del film, inserito nel film durante la post-produzione.
  19. Luce chiave: la principale fonte di luce diretta che colpisce un personaggio o un oggetto. High-key si riferisce alla luce chiave che è la fonte principale della luce di una scena; low-key si riferisce alla luce chiave che non è la principale fonte di luce.
  20. Illuminazione laterale: illuminazione utilizzata per illuminare le aree in una scena che non sono illuminate dalla luce principale.
  21. Retroilluminazione: quando la fonte di luce principale proviene da dietro un personaggio o un oggetto.