Principale Attività Commerciale Economia 101: che cos'è il PIL nominale? Impara come calcolare il PIL nominale e le differenze tra PIL nominale e PIL reale

Economia 101: che cos'è il PIL nominale? Impara come calcolare il PIL nominale e le differenze tra PIL nominale e PIL reale

Il PIL nominale misura la produzione economica totale di un paese (beni e servizi) valutata ai prezzi di mercato correnti. Il PIL nominale offre un'istantanea del valore di un'economia nazionale, ma poiché utilizza i prezzi di mercato correnti, è fortemente influenzato dall'inflazione.




Che cos'è il PIL nominale?

Il PIL nominale, o prodotto interno lordo nominale, è una misura del valore di tutti i beni e servizi finali prodotti all'interno dei confini di un paese ai prezzi di mercato correnti. Conosciuto anche come PIL in dollari correnti o PIL in dollari concatenati, il PIL nominale tiene conto delle variazioni di prezzo, dell'offerta di moneta, dell'inflazione e della variazione dei tassi di interesse quando si calcola il prodotto interno lordo di un paese.

Vai alla sezione


Paul Krugman insegna economia e società Paul Krugman insegna economia e società

L'economista premio Nobel Paul Krugman ti insegna le teorie economiche che guidano la storia, la politica e aiutano a spiegare il mondo che ti circonda.

di cosa è fatto il carburante per razzi?
Per saperne di più

Come viene calcolato il PIL nominale?

Il PIL misura il valore di mercato di tutti i beni e servizi prodotti da un paese, che l'ufficio di analisi economica calcola moltiplicando il prezzo per la quantità.



  • Nel calcolo del PIL nominale, utilizziamo solo le quantità correnti ai prezzi dell'anno corrente. Ciò si ottiene utilizzando un indice dei prezzi al consumo del paniere di beni del paese. Il PIL nominale tiene conto di tutti i beni e servizi prodotti all'interno dei confini di un paese a questi prezzi correnti.
  • Se, ad esempio, gli Stati Uniti producessero solo tre prodotti, ad esempio caffè, tè e cannoli, il PIL nominale verrebbe calcolato moltiplicando prima la quantità di ciascun prodotto prodotto per il suo prezzo di mercato corrente e quindi sommando i tre risultati. . Per calcolarlo, dobbiamo prima conoscere la quantità di ciascun prodotto prodotto e il prezzo medio aggiornato per quel prodotto.
  • Pertanto, (quantità caffècoffee X prezzo di mercato attuale del caffè) + (quantità di tè X attuale prezzo di mercato del tè) + (quantità cannoli X prezzo corrente di mercato dei cannoli) = PIL nominale
  • Ad esempio, gli Stati Uniti avrebbero potuto produrre 1 milione di libbre di caffè, che attualmente viene venduto a $ 4/lb; 2 milioni di libbre di tè, che attualmente vende a $ 2/lb; e 1 milione di cannoli, venduti a 1 dollaro/pasticceria. Con queste informazioni, ora possiamo calcolare il PIL nominale di questo paese inserendolo nella formula sopra.
  • Può quindi essere ulteriormente ridotto al PIL nominale pro capite dividendo il PIL nominale per la popolazione del paese.

Cosa misura il PIL nominale?

Il PIL nominale misura il valore dei beni e dei servizi prodotti in un paese ai prezzi correnti, fornendo un'istantanea della produzione attuale di un paese nel momento attuale.

  • Ci dice il valore attuale dei prodotti e dei servizi di un paese. Questi prezzi sono invariabilmente influenzati dall'inflazione, quindi il PIL nominale fornisce un resoconto aggiornato del valore reale dei beni e dei servizi di un paese.
  • Poiché tiene conto dei prezzi correnti influenzati dall'inflazione, non è una misura accurata del tasso di crescita del PIL, o dell'aumento/diminuzione della produzione e dell'output di un paese in un determinato periodo di tempo, perché è fortemente influenzato dall'inflazione, che si verifica indipendentemente dal volume di produzione di un paese. Ciò significa che è possibile che il PIL nominale di un paese aumenti, a causa esclusivamente dell'inflazione, anche se la produzione diminuisce.
  • Questo è il motivo per cui è meglio usarlo come un'istantanea del valore corrente rispetto a una misura della produzione anno su anno.
Paul Krugman insegna economia e società Diane von Furstenberg insegna come costruire un marchio di moda Bob Woodward insegna giornalismo investigativo Marc Jacobs insegna design della moda

Qual è l'effetto dell'inflazione sul PIL nominale?

L'inflazione causerà un aumento del PIL nominale, il che significa che, osservando le variazioni annue, un aumento del PIL nominale non riflette necessariamente la crescita economica, ma riflette piuttosto il tasso di inflazione in quel periodo.

  • Ad esempio, se l'anno scorso gli Stati Uniti hanno prodotto 1,5 milioni di libbre di caffè, che è stato venduto a $ 2/lb, e quest'anno hanno prodotto 1 milione di libbre di caffè, che attualmente viene venduto a $ 4/lb, il PIL nominale sarà aumentato nonostante il fatto che la produzione/vendita di caffè in quel periodo sia effettivamente diminuita.
  • In questo caso, l'inflazione ha causato un aumento del PIL nominale, anche se la produzione è diminuita. L'inverso potrebbe teoricamente accadere con la deflazione, il che significa che se la quantità aumenta ma il livello dei prezzi diminuisce, il PIL nominale potrebbe diminuire anche se la produzione è aumentata.

Come viene aggiustato il PIL nominale e perché?

Il PIL nominale può essere aggiustato in due modi per fornire un confronto tra due paesi.



  1. Può essere regolato per essere a un tasso di cambio in dollari USA, il che significa che il valore delle merci in più paesi verrà convertito in dollari USA e confrontato in modo efficace.
  2. Può essere regolato attraverso la parità di potere d'acquisto (PPP) confrontando panieri di beni che includono solo articoli prodotti in entrambi i paesi (letteralmente confrontando mele con mele) e quindi trovando un tasso di cambio di parità di potere d'acquisto confrontando il costo in diverse valute.

Tuttavia, è importante ricordare che il PIL nominale non è corretto per tenere conto dell'inflazione, ma è semplicemente un calcolo della quantità di beni moltiplicata per i loro prezzi correnti. Quando il PIL nominale viene corretto per tenere conto dell'inflazione, diventa PIL reale , che può quindi essere utilizzato per comprendere la percentuale di variazione nel tempo della produzione economica di un paese. Ciò si ottiene utilizzando un anno passato come anno base e confrontando tale anno base con il PIL reale dell'anno in corso.

MasterClass

Consigliato per te

Lezioni online tenute dalle più grandi menti del mondo. Amplia le tue conoscenze in queste categorie.

Paul Krugman

Insegna Economia e Società

Scopri di più Diane von Furstenberg

Insegna a costruire un marchio di moda

Scopri di più Bob Woodward

Insegna giornalismo investigativo

Scopri di più Marc Jacobs

Insegna Fashion Design

Per saperne di più

Come si confronta il PIL nominale con il PIL reale?

Mentre il PIL nominale per definizione riflette l'inflazione, il PIL reale utilizza un deflatore del PIL per adeguarsi all'inflazione, riflettendo così solo le variazioni della produzione reale. Poiché l'inflazione è generalmente un numero positivo, il PIL nominale di un paese è generalmente superiore al suo PIL reale.

  • Gli economisti in genere usano il PIL nominale quando confrontano diversi trimestri di produzione nello stesso anno.
  • Ma quando si confronta il PIL su più di un anno, gli economisti usano il PIL reale perché, rimuovendo l'inflazione dall'equazione, il confronto mostra solo la variazione del volume di produzione tra gli anni. Ciò significa che la crescita del PIL reale riflette l'aumento della produzione di un paese e non è influenzata dall'inflazione che aumenta il livello dei prezzi.

Scopri di più su economia e società nella MasterClass di Paul Krugman.

con quale spezia posso sostituire la maggiorana?