Principale Cibo Guida completa all'olio d'oliva: olio d'oliva normale vs. Extravergine, diversi tipi di olio d'oliva e come scegliere il miglior olio d'oliva

Guida completa all'olio d'oliva: olio d'oliva normale vs. Extravergine, diversi tipi di olio d'oliva e come scegliere il miglior olio d'oliva

Dai condimenti per insalata al soffritto, l'olio d'oliva è un ingrediente quasi onnipresente in cucina. Ma quanto ne sai di questo olio multiuso? Ad esempio, sapevi che ci sono molti tipi diversi di olio d'oliva oltre all'olio extra vergine di oliva, o che l'olio d'oliva ha un punto di fumo più basso rispetto all'olio vegetale?

Scopri di più sull'elemento base della cucina di seguito.



Il nostro più popolare

Impara dai migliori

Con più di 100 classi, puoi acquisire nuove abilità e sbloccare il tuo potenziale. Gordon Ramsaycucinare io Annie LeibovitzFotografia Aaron SorkinSceneggiatura Anna WintourCreatività e leadership deadmau5Produzione di musica elettronica Bobbi BrownTrucco Hans ZimmerColonne sonore Neil GaimanL'arte della narrazione Daniel NegreanuPoker Aaron FranklinBarbecue stile texano Misty CopelandBalletto Tecnico Thomas KellerTecniche di cottura I: verdure, pasta e uovaIniziare

Vai alla sezione


Gordon Ramsay insegna cucina I Gordon Ramsay insegna cucina I

Porta la tua cucina al livello successivo nella prima MasterClass di Gordon su metodi, ingredienti e ricette essenziali.

perché il PIL reale è più accurato del PIL nominale?
Per saperne di più

Cos'è l'olio d'oliva?

L'olio d'oliva è un olio da cucina ottenuto dalla spremitura di olive fresche. Ha una tonalità verde scuro o dorata e un sapore burroso con sfumature di pepe. L'Italia, la Grecia e la Spagna producono la maggior parte della fornitura mondiale di olio d'oliva, il che è appropriato, dal momento che l'olio d'oliva è stato per secoli un alimento base della cucina mediterranea.

L'olio d'oliva è salutare?

L'olio d'oliva è uno degli oli da cucina più salutari. Ha un alto contenuto di grassi monoinsaturi che abbassano il colesterolo cattivo LDL e gli acidi grassi omega-9, che riducono la pressione sanguigna e migliorano la salute del cuore.



Qual è la differenza tra olio extra vergine, vergine e leggero?

La maggior parte dell'olio d'oliva nei supermercati è etichettato come extra vergine, ma l'extra vergine è solo uno dei tanti tipi di olio d'oliva.

  • Extra vergine: L'olio extra vergine di oliva è l'olio d'oliva di qualità più alta e più costoso disponibile. L'olio viene estratto dalla molitura e dalla spremitura delle olive; non vengono utilizzati altri prodotti chimici, calore o processi. Secondo l'International Olive Council (IOC), l'olio extra vergine di oliva contiene una bassa presenza di acido oleico, ovvero l'acido grasso omega-9 che è legato alla buona salute. L'olio extra vergine di oliva tende ad essere di colore più scuro rispetto agli oli di qualità inferiore, a metà tra un giallo dorato e un verde scuro. L'EVOO ha un distinto sapore di oliva e negli oli di altissima qualità dovresti essere in grado di assaggiare quasi un po' di piccante. L'olio extra vergine di oliva ha un sapore perfetto senza difetti.
  • Vergine: L'olio d'oliva vergine è la seconda qualità più alta dell'olio d'oliva, un passo indietro in termini di qualità e prezzo rispetto a EVOO. Viene prodotto come l'olio extra vergine di oliva, ha un buon sapore con minimi difetti.
  • Leggero: Nonostante il nome, l'olio d'oliva light non significa che questa varietà di olio abbia meno calorie o un contenuto di grassi inferiore. Invece, questa etichetta si riferisce al colore più chiaro dell'olio e al sapore neutro. L'olio d'oliva light è un olio raffinato, prodotto con il calore dopo la prima spremitura dell'olio vergine. Piuttosto che un verde intenso, l'olio d'oliva chiaro ha una tonalità giallo dorato. Si conserva più a lungo sullo scaffale e ha un punto di fumo più alto rispetto ad altri tipi di olio d'oliva, ma ha anche meno nutrienti a causa della pressatura a caldo.
Gordon Ramsay insegna cucina I Wolfgang Puck insegna cucina Alice Waters insegna l'arte della cucina casalinga Thomas Keller insegna tecniche di cucina

3 tipi di processi per l'olio d'oliva

Ci sono alcuni termini chiave che potresti vedere su una bottiglia di olio d'oliva che vorrai decifrare:

  • Raffinato: Gli oli di oliva raffinati subiscono una seconda produzione dopo la spremitura. Il processo di raffinazione includerà spesso la presenza di calore o sostanze chimiche. Alcuni oli d'oliva raffinati introducono anche altri tipi di oli vegetali nella miscela, risultando in un olio di qualità inferiore.
  • non raffinato: Gli oli di oliva non raffinati sono prodotti senza processi di estrazione chimica o termica e sono quindi di qualità superiore. Le olive e l'olio risultante possono essere lavati, filtrati e decantati, ma questo è tutto!
  • Spremuto a freddo: La spremitura a freddo è il processo meno raffinato e più naturale nella produzione dell'olio d'oliva. Pertanto, gli oli spremuti a freddo saranno più elevati in termini di qualità e prezzo.

3 fattori da considerare quando si cucina con l'olio d'oliva

Quando si sceglie un olio d'oliva per un piatto o una preparazione particolare, considerare tre fattori:



  • Gusto: In generale, un olio più leggero e più neutro è il migliore per cucinare e un olio più ricco è il migliore per salse e finiture, quando puoi assaporare la profondità del sapore.
  • Punto di fumo: Il miglior olio per il soffritto è in realtà l'olio vegetale, non l'olio d'oliva, perché l'olio vegetale ha un punto di fumo più alto (ed è meno suscettibile alla combustione dell'olio d'oliva).
  • Prezzo: L'olio d'oliva è spesso costoso e non c'è motivo di usarlo quando si cucina con il calore. Invece, usa un olio meno costoso con un sapore neutro e un alto punto di fumo per cucinare e conserva il tuo prezioso EVOO per la finitura.

MasterClass

Consigliato per te

Lezioni online tenute dalle più grandi menti del mondo. Amplia le tue conoscenze in queste categorie.

Gordon Ramsay

Insegna a cucinare I

come prendersi cura delle piante di bambù?
Scopri di più Wolfgang Puck

Insegna a cucinare

il prezzemolo italiano è uguale al prezzemolo a foglia piatta?
Scopri di più Alice Waters

Insegna l'arte della cucina casalinga

Scopri di più Thomas Keller

Insegna Tecniche di Cucina I: Verdure, Pasta e Uova

Per saperne di più

Qual è il miglior olio d'oliva per friggere?

L'olio extra vergine di oliva ha un punto di fumo intorno a 375° Fahrenheit, che è basso rispetto a molti altri oli da cucina comuni come l'olio di colza, l'olio di cocco e l'olio di avocado. Un olio d'oliva raffinato o leggero avrà un punto di fumo più alto di un olio extra vergine e sarebbe la scelta migliore per friggere in olio d'oliva. Tuttavia, usare l'olio di colza per friggere ti darebbe un punto di fumo ancora più alto e sarebbe anche più conveniente. Scopri di più sui punti fumo con la nostra guida completa qui.

Qual è il miglior olio d'oliva per condimenti per insalata?

L'olio extra vergine di oliva è la scelta migliore per i condimenti in quanto introduce un forte sapore pepato nell'impasto. Anche il più semplice dei condimenti per insalata può essere esaltato da un olio d'oliva di alta qualità. Oppure, prova a completare una semplice insalata caprese di pomodoro e mozzarella con solo un filo del miglior olio extra vergine di oliva.

Qual è il miglior olio d'oliva per l'immersione?

Pensa come un professionista

Porta la tua cucina al livello successivo nella prima MasterClass di Gordon su metodi, ingredienti e ricette essenziali.

Visualizza classe

Quando servi l'olio d'oliva come contorno per intingere, opta per l'olio extra vergine di oliva di altissima qualità. Il gusto e la consistenza saranno in primo piano e al centro, quindi scegli una varietà con il miglior sapore. Gli oli di alta qualità provenienti da diverse regioni rifletteranno il clima in cui sono stati prodotti, che si tratti di un olio d'oliva italiano del vecchio mondo o di un olio del nuovo mondo che proviene da un ranch di olive della California. Se ti piace davvero esplorare i sapori dell'olio d'oliva, considera di organizzare una festa di degustazione annuale dopo l'uscita dei nuovi oli in autunno. Ridurrà i costi quando assaggi in un gruppo e ti aiuterà a imparare insieme come articolare ciò che stai assaggiando.