Principale Sport E Giochi Scacco matto negli scacchi: 9 schemi comuni di scacco matto

Scacco matto negli scacchi: 9 schemi comuni di scacco matto

Per diventare un grande giocatore di scacchi, devi sapere come giocare un finale forte. Ecco alcuni dei modelli di scacco matto più comuni nel gioco degli scacchi.

Vai alla sezione


Garry Kasparov insegna scacchi Garry Kasparov insegna scacchi

Garry Kasparov ti insegna strategia avanzata, tattica e teoria in 29 lezioni video esclusive.



Per saperne di più

Che cos'è uno scacco matto negli scacchi?

Uno scacco matto negli scacchi è uno stato di fine partita in cui il re di un giocatore è minacciato e il giocatore non può spostare il proprio re fuori pericolo o prendere il pezzo minaccioso. Quando un giocatore mette con successo il proprio avversario in scacco matto, vince la partita. Negli scacchi annotati, lo scacco matto è indicato con il simbolo #.

Se il re di un giocatore è minacciato, ma può negare la minaccia (muovendo il proprio re o prendendo il pezzo minaccioso), si parla di scacco. Se un giocatore non ha più mosse legali, ma il suo re non è minacciato, si parla di stallo e la partita è considerata un pareggio.

9 schemi comuni di scacco matto

Una buona strategia di scacchi implica lo studio di diversi schemi di scacco matto per prepararsi a eseguirli o difendersi da essi. Esistono molti schemi comuni di scacco matto, ciascuno a seconda della fase del gioco e dei vari pezzi degli scacchi a tua disposizione:



  1. Scacco matto con due torri : Questo scacco matto implica l'uso del tuo torri (o una torre e una regina) per ridurre lentamente la quantità di spazio sul tabellone in cui il re del tuo avversario può muoversi finché il re nemico non è intrappolato contro un lato e può essere messo in scacco matto. Questa tattica è talvolta chiamata scalare, rotolare la torre o falciare il prato.
  2. Scacco matto con re e regina/torre : Puoi dare scacco matto a un avversario usando solo il tuo re e il tuo Regina o torre. Per fare ciò, usa la tua regina o torre per forzare il re del tuo avversario su un lato (o un angolo) della scacchiera. Una volta messo all'angolo il tuo avversario, avrai diversi modi per procedere, incluso tenere il tuo re vicino alla tua regina/torre per proteggerlo o tenere il tuo re vicino al re del tuo avversario e coprirlo con la tua regina/torre. Fai attenzione a una situazione di stallo, che può verificarsi se non cerchi consapevolmente di tenere sotto controllo il tuo avversario.
  3. Scacco matto con un re e due alfieri : Scacco matto al tuo avversario con due vescovi è simile ad altri semplici scacco matto: l'obiettivo è forzare il re del tuo avversario contro un lato della scacchiera e poi lentamente rinchiudere il re in un angolo. Dovrai anche usare il tuo re per impedire al re del tuo avversario di muoversi verso i tuoi alfieri e prenderli.
  4. Scacco matto con re, alfiere e cavaliere : Lo scacco matto con un re, un alfiere e un cavallo è uno degli scacco matto di base più difficili perché non puoi creare una barriera lineare a distanza di sicurezza dal re del tuo avversario. Per eseguire questo matto, devi forzare il re del tuo avversario su un bordo del tabellone e poi metterlo in un angolo (usando il tuo alfiere, cavallo e re) che il tuo alfiere può controllare (una casella bianca per un alfiere di casella bianca , o un quadrato nero per un alfiere quadrato nero).
  5. Matto arabo (scacco matto con cavaliere e torre) : Puoi usare un cavallo e una torre per dare scacco matto al tuo avversario senza dover coinvolgere il tuo re. Questa tattica consiste nel forzare il re del tuo avversario su un bordo del tabellone e poi usare il tuo cavallo per proteggere la tua torre e impedire al re dell'avversario di sfuggire al matto.
  6. Compagno di studioso : Il matto dello studioso è uno scacco matto in quattro mosse in cui usi il tuo alfiere e la regina quadrati bianchi in un attacco di accoppiamento che prende di mira il pedone f dell'avversario. Il compagno di studioso è uno dei compagni più veloci negli scacchi e non è raro incontrarlo nel gioco regolare. (Mentre tecnicamente uno schema chiamato matto dello sciocco è lo scacco matto più veloce negli scacchi, si basa sul fatto che il tuo avversario commetta un errore significativo all'inizio del gioco, può essere eseguito solo sul re bianco e raramente viene utilizzato in partite di scacchi realistiche. )
  7. amico soffocato : Il matto soffocato è una strategia comune di medio-gioco, in cui il re del tuo avversario è soffocato dai suoi stessi pezzi e gli viene impedito di spostarsi in qualsiasi casella di fuga, permettendoti di metterlo rapidamente in scacco matto. La tattica più comune per un cavaliere soffocato è quella di costringere il re nemico in un angolo e usare il tuo cavaliere per mettere il re in scacco matto.
  8. Compagno di secondo rango : Come il matto soffocato, un matto di secondo rango usa i pezzi nemici per limitare il movimento del re nemico. In un matto di back-rank, il re del tuo avversario è bloccato dietro i pezzi sul secondo livello (la fila immediatamente accanto al bordo del tabellone, solitamente fiancheggiata da pedoni), permettendoti di muoverti rapidamente con una torre o una regina per mettere il tuo avversario in scacco matto alla prossima mossa.
  9. La compagna di Anastasia : La compagna di Anastasia (che prende il nome dal romanzo Anastasia e il gioco degli scacchi di Johann Jakob Wilhelm Heinse) è un matto simile ai matti soffocati o di secondo rango in quanto usa i pezzi nemici per limitare il movimento del re nemico. In un tradizionale compagno di Anastasia, usi il tuo cavallo e la tua torre per intrappolare il re nemico contro un lato della scacchiera, accanto a uno dei pezzi del tuo avversario. Questo matto è più comune dopo l'arrocco poiché il re del tuo avversario sarà più vicino al bordo del tabellone.
Garry Kasparov insegna scacchi Serena Williams insegna tennis Stephen Curry insegna tiro, gestione della palla e punteggio Daniel Negreanu insegna poker

Per saperne di più

Ottenere il Abbonamento annuale MasterClass per l'accesso esclusivo a lezioni video tenute da maestri, tra cui Garry Kasparov, Daniel Negreanu, Stephen Curry, Serena Williams e altri.