Principale Musica Jazz d'avanguardia: una guida alla storia del jazz d'avanguardia

Jazz d'avanguardia: una guida alla storia del jazz d'avanguardia

A causa dell'enfasi del jazz sulle idee armoniche progressive, sull'improvvisazione e sulla struttura non tradizionale, l'avanguardia musicale si è spesso intersecata con la musica jazz.

Vai alla sezione


Herbie Hancock insegna jazz Herbie Hancock insegna jazz

Impara a improvvisare, comporre e sviluppare il tuo suono attraverso 25 lezioni video.



Per saperne di più

Cos'è il jazz d'avanguardia?

Il jazz d'avanguardia è un genere musicale che spinge il jazz oltre le forme tradizionali di swing, bebop, hard bop e bel jazz . I musicisti jazz d'avanguardia sono noti per abbracciare l'improvvisazione collettiva, i concetti armonici radicali e persino l'atonalità. Nato a metà degli anni '50 e continuato fino ai giorni nostri, l'idioma jazz d'avanguardia rimane una componente chiave della scena jazz in generale.

Sia il jazz tradizionale che la musica classica del ventesimo secolo hanno influenzato la musica jazz d'avanguardia. I suoi fornitori provengono dai più alti ranghi della musica jazz, comprese leggende del bebop e dell'hard bop come John Coltrane, Alice Coltrane, Pharoah Sanders ed Eric Dolphy. Altri erano più sperimentali fin dall'inizio, come i pionieri del free jazz Ornette Coleman e Don Cherry. Grazie a questi primi pionieri e agli attuali steward del jazz d'avanguardia come Anthony Braxton e John Zorn, il movimento ha mantenuto una piccola ma devota base di praticanti e mecenati.

Una breve storia del jazz d'avanguardia

La scena jazz d'avanguardia prese forma alla fine degli anni '50 quando i musicisti della scena jazz bebop e post-bop iniziarono ad esplorare ed espandere il potenziale di un quartetto o quintetto jazz tradizionale.



  • All'inizio : Alcuni dei primi segni dell'angolo d'avanguardia del jazz sono apparsi nel disco del 1956 del pianista Cecil Taylor Jazz Advance . Il disco si rifà alle forme tradizionali delle canzoni e ai cambi di accordi, ma la forma di improvvisazione di Taylor suggerisce la musica atonale e dodecafonica che emanava all'epoca dalle sale di musica classica.
  • Nascita del free jazz : Il sassofonista Ornette Coleman ha aiutato a sfondare la porta che Taylor aveva sfondato. Con il 1958 Qualcos'altro!!!! , 1959's La forma del jazz a venire , anni '60 Free Jazz: un'improvvisazione collettiva e anni '60 Cambio del secolo , Coleman ha inaugurato un genere che sarebbe stato conosciuto come jazz libero , controparte essenziale del jazz d'avanguardia. Coleman ha incoraggiato i suoi compagni di band, il trombettista Don Cherry, il bassista Charlie Haden e il batterista Billy Higgins, a improvvisare insieme con il minimo riguardo per la struttura o i cambi di accordo standard.
  • Popolarità in crescita : L'approccio radicale di Coleman al jazz ha ispirato una legione di dischi free jazz e d'avanguardia negli anni '60 e '70. Record notevoli che hanno contribuito a definire il movimento includono unità spirituale (1964) dell'Albert Ayler Trio, Fuori a pranzo! (1964) di Eric Dolphy, Strutture delle unità (1966) di Cecil Taylor, La magia di Ju-Ju (1967) di Archie Shepp, e Lo spazio è il luogo (1972) del Sun Ra Arkestra. Durante questo periodo, il jazz d'avanguardia ottenne anche un alleato cruciale nella leggenda del sassofono John Coltrane, che verso la fine della sua carriera spinse sempre più verso la musica libera e atonale. Su record come Ascensione (1966) e Spazio interstellare (1967), Coltrane ha spinto oltre tutti i confini delle sue origini bebop e hard bop e ha abbracciato completamente l'avanguardia.
  • Rise of Chicago musicisti : New York City è stata la capitale mondiale del jazz fino al periodo delle avanguardie, ed è rimasta tale per tutto il tempo. Eppure Chicago si è rivelata anche una città chiave per il movimento, grazie all'Association for the Advancement of Creative Musicians (AACM), che è diventata maggiorenne negli anni '60. I membri dell'AACM come Anthony Braxton, Roscoe Mitchell e l'Art Ensemble di Chicago hanno abbracciato l'avanguardia da una prospettiva più formale, mostrando tanta influenza da musicisti classici come Pierre Boulez quanto da grandi del jazz come Charlie Parker. Anche il poeta Amiri Baraka ha collaborato con l'AACM, rendendo il collettivo un consorzio più olistico di arte e artisti neri.
  • Influenza odierna : Al giorno d'oggi, la scena jazz d'avanguardia continua a prosperare a New York City grazie ad artisti come John Zorn, Henry Threadgill e Anthony Braxton. Molti artisti internazionali hanno anche avanzato la forma tra cui il sassofonista tedesco Peter Brötzmann e il pianista giapponese Yōsuke Yamashita.
Herbie Hancock insegna Jazz Usher insegna l'arte della performance Christina Aguilera insegna canto Reba McEntire insegna musica country

3 caratteristiche del jazz d'avanguardia

Alcune caratteristiche stilistiche contribuiscono a definire la musica jazz d'avanguardia.

  1. Rifiuto della tonalità standard : Per la maggior parte dei primi anni del jazz, il genere era basato su interpretazioni libere della musica tonale, o musica organizzata attorno a una nota centrale. A partire dagli anni '50 ed esplodendo negli anni '60, la musica jazz d'avanguardia ha rifiutato i tradizionali confini tonali e si è spinta verso un'armonia non convenzionale e persino l'atonalità.
  2. Improvvisazione collettiva : In molti ensemble jazz d'avanguardia, i musicisti improvvisano simultaneamente piuttosto che alternarsi mentre altri suonano comp, o supportano un assolo.
  3. Ispirazione dalla musica classica del XX secolo : I moderni compositori jazz d'avanguardia come Anthony Braxton e Henry Threadgill non si limitano a trarre ispirazione da titani del jazz come Duke Ellington e Miles Davis. Hanno anche seguito i canali aperti da compositori classici del ventesimo secolo come Arnold Schoenberg, Pierre Boulez e Witold Lutoslawski, così come i compositori che hanno influenzato quegli artisti classici, come J.S. Bach.

Vuoi saperne di più sulla musica?

Diventa un musicista migliore con il Abbonamento annuale MasterClass . Ottieni l'accesso a lezioni video esclusive tenute da maestri musicali, tra cui Herbie Hancock, Itzhak Perlman, St. Vincent, Sheila E., Timbaland, Tom Morello e altri.

MasterClass

Consigliato per te

Lezioni online tenute dalle più grandi menti del mondo. Amplia le tue conoscenze in queste categorie.



Herbie Hancock

Insegna Jazz

Scopri di più Usher

Insegna l'arte della performance

Scopri di più Christina Aguilera

Insegna a cantare

Scopri di più Reba McEntire

Insegna musica country

Per saperne di più